CHIUDI
CHIUDI

12.12.2019

Gli regalano il cibo Ora ricambia e lo dà a chi ne ha bisogno

Un momento del frenetico smistamento del materiale raccolto.  A.F.Parte del gruppo di volontari impegnato nella colletta alimentare.  A.F.Il Rotary Club ha raccolto generi alimentari per 300 famiglie.  A.F.
Un momento del frenetico smistamento del materiale raccolto. A.F.Parte del gruppo di volontari impegnato nella colletta alimentare. A.F.Il Rotary Club ha raccolto generi alimentari per 300 famiglie. A.F.

«Due anni fa, in un momento di garnde necessità di aiuto, ho ricevuto un vostro pacco viveri. Oggi ho un lavoro e sto bene ed è quindi giusto che io aiuti chi ne ha bisogno. Così come era stato fatto con me». Ha sorpreso così, un generoso cittadino straniero, i volontari del Rotary Club di Arzignano quando si è presentato con due ampie buste contenenti viveri. Per farlo ha scelto il punto di raccolta organizzato nelle scorse settimane davanti al supermercato Tosano di Alte Ceccato a Montecchio. Si è trattato di un gesto di generosità, inaspettato ma soprattutto sentito. Un gesto raccontato proprio dagli stessi volontari presenti nel punto vendita e che in questi giorni hanno consegnato 300 pacchi viveri alle parrocchie di Alte, Montecchio, Arzignano Caritas, San Vincenzo e Casa Sant’Angela. «Durante le raccolte chiediamo ai clienti se vogliono contribuire con qualsiasi tipo di alimento, non importa la quantità, basta anche una scatoletta di tonno - spiegano -. Ed è stato emozionante vedere questo signore che ci ha consegnato, dopo aver fatto la spesa, due buste piene di alimenti. Ancora di più sentendo che aveva ricevuto, in passato, un pacco confezionato da noi e che non aveva dimenticato quel gesto di solidarietà nei suoi confronti. Il suo comportamento ci ha commosso». Saranno i volontari delle associazioni ad occuparsi di consegnare i pacchi confezionati, contenenti il cibo raccolto, ad altrettante famiglie in difficoltà non solo tra Montecchio e Arzignano ma anche di molti paesi vicini fra cui pure Trissino e Creazzo. Ogni pacco contiene beni di prima necessità per un totale di 20 chili di alimenti fra cui pasta, riso, olio, sottaceti, scatolame vario ma anche formaggi, il panettone, biscotti, zucchero e farina. Insomma un quantitativo tale da sostenere una famiglia in difficoltà di quattro persone per almeno 15 giorni. Quest’anno l’associazione è riuscita a raccogliere, tramite sia la colletta alimentare davanti ai supermercati Tosano di Alte e di Cornedo sia con donazioni di molte aziende, oltre 6 tonnellate di viveri. Tanti da riempire praticamente un tir. «Le richieste di sostegno arrivano in continuazione - afferma il presidente del Rotary club, Luciano Pastorello -; per noi questo “service” dei pacchi natalizi è tra i più importanti e sentiti dalla nostra comunità. Ci ha colpito la grande generosità delle persone nel donare agli altri. È vero che vengono organizzate tante raccolte viveri durante l’anno dalle diverse associazioni, ma ogni volta è sorprendente quanto la gente collabori e sia disponibile». I soci si sono ritrovati poi a Montecchio, nella sede dell'azienda dell'ex presidente Nicola Ghiotto che ha messo a disposizione spazi e stabilimento, per preparare i pacchi dono di Natale e i bancali della solidarietà. L’iniziativa è presente nel territorio da una decina di anni e ogni anno la richiesta si è incrementata sempre più, passando da poche decine all’inizio e poi superando via via le diverse centinaia. Un impegno sempre più pressante a cui i soci Rotary non si sono mai tirati indietro. «Quando confezioniamo i pacchi siamo in genere oltre venti persone - spiegano - e diventa una sorta di catena di montaggio. Quanto raccolto e non distribuito verrà destinato alla Caritas di Vicenza». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1