CHIUDI
CHIUDI

22.01.2020

Sui pedali in volata Riparte la ciclabile attesa da 12 anni

Ripartiti i lavori per la pista ciclabile che si erano interrotti nel 2007.  M.P.Un tratto già realizzato della ciclabile che sarà finita in estate.  M.P.Ieri è iniziato l’assemblaggio del nuovo ponte in località Arso.  M.P.
Ripartiti i lavori per la pista ciclabile che si erano interrotti nel 2007. M.P.Un tratto già realizzato della ciclabile che sarà finita in estate. M.P.Ieri è iniziato l’assemblaggio del nuovo ponte in località Arso. M.P.

Dopo quasi quindici anni di paralisi, prende vita a Chiampo la pista ciclabile alla Filanda. L’opera, che era congelata dal 2007, oggi può finalmente procedere spedita verso il taglio del nastro, previsto entro l’estate. Il sindaco Matteo Macilotti ha spinto sull’acceleratore per completare il percorso che, in un progetto di ampio respiro, collega l’intera vallata da Crespadoro a Montebello. A Chiampo sono già state portate a termine diverse tranche. Questo tratto che si sviluppa lungo il torrente, collega il ponte Filanda con il centro cittadino, sbucando in piazza Papa Giovanni XXIII. Il progetto di sviluppo dell’intero itinerario della pista ciclabile intercomunale ammonta a due milioni di euro, toccando diversi territori comunali (un milione 600 mila euro dalla Regione, 200 mila dal Comune di Chiampo e 200 mila dagli altri Comuni). Chiampo ha lavori per un importo di ben un milione di euro. La pista ciclabile è sorta a tratti e ogni Comune ha eseguito in tempi diversi i vari tasselli di propria competenza. Il tracciato di Chiampo attraversa tutto il paese dalla zona più a nord, frazione di Arso, fino al confine con Arzignano. L’Amministrazione comunale in carica ha lavorato fin da subito per sviluppare la pista ciclabile, tra i punti di prima importanza sulle linee programmatiche, nell’ottica di una mobilità sostenibile e della valorizzazione del territorio. Sono stati realizzati importanti tratti in zona Arso, in zona Maglio e in zona Pieve. Per quanto riguarda il tratto che collega il quartiere Filanda con l’Ipab Sant’Antonio e l’area verde di piazza Papa Giovanni XXIII c’era il problema che era mozzato e non percorribile dal 2007. Oggi finalmente i cittadini possono sperare di utilizzarla. «Entro l’estate sarà inaugurato il tratto e completeremo il parcheggio di via Pra Longhi, dove ci saranno circa 21 posti in più per i cittadini e 11 in più a disposizione del Centro servizi assistenziali Ipab», spiega l’assessore ai lavori pubblici Filippo Negro. «La pista ciclabile in via di realizzazione rappresenta una delle opere più importanti del mio operato - afferma il sindaco Matteo Macilotti-. C’è grande soddisfazione. È un’infrastruttura che rivoluziona la mobilità dolce nella valle del Chiampo, che incide positivamente sulla qualità di vita dell’intera cittadinanza». Ieri è iniziata la fase riservata alla posa di due nuovi ponti ciclabili sul torrente, uno in zona Stangà, nella frazione di Arso, e uno alla Pace, zona Pieve. Il ponte alla Pace collegherà la Pieve con il centro polisportivo di via Stadio. Successivamente, grazie a un finanziamento regionale da 99 mila euro, sarà realizzato un collegamento tra l’hotel La Pieve e il Santuario della Pieve, per la valorizzazione turistica legata al luogo di pellegrinaggi. L’altro ponte è previsto in zona Stangà, per unire la pista ciclabile di Arso realizzata lo scorso anno, con quella in fase di completamento, fino in centro. «Entro l’estate prevediamo di completare tutte le opere nel nostro comune, in zona Pace, zona Stangà e zona Castiglione», ribadisce l’assessore ai lavori pubblici Filippo Negro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Pieropan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1