CHIUDI
CHIUDI

09.11.2019

Monumento-ossario Con una cerimonia onorati dieci soldati

Il monumento-ossario.  M.P.
Il monumento-ossario. M.P.

Domani, l’Amministrazione comunale e l’associazione combattenti e reduci di Nogarole con le Associazioni combattentistiche celebreranno la festa della Vittoria, delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale. Ricorrenza profonda, sacra, molto sentita lassù perché il monumento in piazza è un sacello che contiene 11 salme di soldati figli di Nogarole. Lo costruì nel 1931 interamente a sue spese (20 mila lire dell’epoca) don Genesio Albanello, parroco a Nogarole dal 1896 al 1939. Cercò nei cimiteri e nei sacrari militari, nei pressi dei campi di battaglia, e dopo anni riuscì a portare a casa le spoglie di 10 soldati. Il monumento-ossario fu inaugurato nel febbraio del 1931 con una grandissima manifestazione popolare attorno a quell’opera d’arte di ispirazione neogotica dell’architetto ingegnere Ferruccio Chemello, autore anche dell’Ossario del Pasubio. Ai quattro lati del monumento, arrivarono dal Ministero della Guerra quattro proiettili da bombarda da 240 mm. Dopo la seconda guerra mondiale venne aggiunta la lapide a ricordo dei nuovi Caduti e dispersi. E dal 1966, l’ossario ospita anche la salma di don Giuseppe Albanello, cappellano militare e capitano degli Alpini, nipote di don Genesio. Domani alle 10.30 ci sarà la messa presieduta da don Eugenio Xompero nella chiesa parrocchiale. Alle 11.30 la deposizione della corona d’alloro al monumento-ossario e il discorso delle autorità, con l’intervento dei bambini della scuola elementare. Seguirà il pranzo comunitario. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Pieropan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1