CHIUDI
CHIUDI

16.01.2020

Migliorare l’agricoltura Al via il piano comunale

Uno scorcio del paese.  PIEROPAN
Uno scorcio del paese. PIEROPAN

Parte a San Pietro Mussolino il Piano agricoltura voluto dall’Amministrazione comunale. Si tratta di una serie di attività che il Comune organizzerà sul territorio per valorizzare le attività legate alla terra, ma anche per tutelare e per difendere le tradizioni e l’ambiente. «Il Piano prevede iniziative volte ad una diffusione culturale dell’importanza dell’agricoltura e anche una serie di attività che consistono nell’imparare a praticarla - spiega il sindaco Gabriele Tasso -. È una sapienza di secoli che non deve andare perduta e che va anzi riscoperta». Il progetto si declina in un calendario di proposte concrete. Il primo a dare l’esempio è stato il sindaco, che si è iscritto ai corsi di potatura e apicoltura in programma. Il corso di potatura, in particolare, è di quattro lezioni organizzate dal consigliere comunale Davide Dalla Barba: il via è il 21 gennaio in sala civica. Sono previste nozioni teoriche ed esercitazioni per imparare a curare le piante. «Oggi abbiamo perso conoscenze che possono essere importanti per il rapporto con l’ambiente - aggiunge il sindaco Tasso -. Perché piantare un tiglio piuttosto che un carpine in giardino? Quale pianta scegliere? Come potarla? Come gestirla? Oppure perché il prato inglese può danneggiare il mondo delle api? E così via. Tutta una serie di questioni culturali che aiutano a migliorare la nostra vita», spiega il primo cittadino . Il 14 febbraio, invece, inizierà il corso base di apicoltura, con cinque lezioni e due incontri pratici fino a marzo, a cura dell’Associazione provinciale apicoltori di Vicenza, con il presidente Roberto Zarantonello. A San Pietro Mussolino si organizza già l’annuale “Camminata del miele” per valorizzare il prodotto e riscoprire il territorio. Con il piano agricoltura la manifestazione si amplia con incontri culturali in materie ambientali, attività educative sia per bambini che per adulti, degustazioni, attività a tema. «Vorremmo che diventasse un vero e proprio evento sulle api e sul miele - spiega ancora il sindaco Tasso -. Il miele è di grande valore come alimento ma anche come indicatore dello stato di salute dell’ambiente». Il Piano agricoltura nasce anche con lo scopo di dare nuove opportunità nel mondo occupazionale e dell’imprenditoria. «Per alcuni può essere anche uno sbocco professionale magari all’inizio marginale e poi svilupparsi - conclude Gabriele Tasso -. L’imprenditoria agricola vive un momento in cui ha le condizioni per ripartire». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Pieropan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1