CHIUDI
CHIUDI

22.09.2019

Arrivano i primi premi ai cittadini “ecoattivi”

Il conferimento all’ecocentro al vertice della classifica degli ecopunti
Il conferimento all’ecocentro al vertice della classifica degli ecopunti

Il Comune premia i suoi cittadini grazie al progetto “ecoattivi”, adottato nel maggio 2018 per creare una maggiore coscienza civica e per favorire la messa in atto di azioni “green”. Il giovane Luca Pieropan è stato estratto tra centinaia all’interno di un progetto, Chiampo è l’unico Comune vicentino, che mira a incentivare i comportamenti virtuosi sotto il profilo ambientale e sociale. Per ogni azione virtuosa compiuta, sono consegnati agli utenti 100 o 200 punti, traducibili in bonus da un euro ogni 200 punti da convertire in sconti nei negozi del paese aderenti. Il vantaggio è duplice: rendere attivi i cittadini e creare un volano nell’economia locale. L’iniziativa prevede anche un premio ad estrazione, vinto quest’anno da Luca Pieropan. Il giovane, 30 anni, ha sul proprio smart la app ecoattivi e matura punti con la mobilità sostenibile e la biblioteca. Si è aggiudicato un e-book reader consegnatogli dal sindaco Matteo Macilotti, con l’assessore all’ambiente Massimo Masiero e Paolo Mogno, rappresentante di Achab Group che ha ideato il progetto. Da maggio 2018 a maggio 2019 al vertice della classifica si trova il conferimento dei rifiuti all’ecocentro con 819.400 punti assegnati. Al secondo posto svettano i prestiti richiesti in biblioteca, 456.500 ecopunti. Poi il compostaggio domestico, 154 mila. Bene anche l’adesione ad associazioni di volontariato per iniziative ambientali come la giornata di pulizia del torrente, oltre 100 mila ecopunti. Fra le altre azioni che hanno fruttato ecosconti, c’è l’utilizzo delle casette dell’acqua, la tessera dei donatori di sangue, l’uso di pannolini lavabili, il piedibus, la partecipazione a corsi organizzati dal Comune. In totale sono già stati assegnati 1.594.900 ecopunti, con 2.834 iscritti, di cui 419 utilizzando l’app. Con la seconda campagna, da maggio 2019, c’è stata una crescita di adesioni, un boom nei prestiti della biblioteca, e nel piedibus. Sono state aggiunte nuove azioni green sulla mobilità, come l’utilizzo di trasporti pubblici. «Invito i cittadini a iscriversi - conclude Macilotti -. Vogliamo riproporre l’iniziativa nei prossimi anni». Ecoattivi, che scadrà nel 2020, rientra in un concorso nazionale, con l’estrazione di un’auto elettrica. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1