Arzignano

Un calendario di solidarietà ricorda il sorriso di Angela, investita e uccisa a 15 anni

In campo l'associazione che ha il nome della ragazza travolta nel 2020 da un pirata della strada. I luoghi simbolo della Valchiampo da sfogliare per 12 mesi. Il padre: «Realizzare progetti per accendere una luce negli occhi di chi soffre»
Nuovo progetto solidale dell'associazione dedicata a Angela Vignaga
Nuovo progetto solidale dell'associazione dedicata a Angela Vignaga
Nuovo progetto solidale dell'associazione dedicata a Angela Vignaga
Nuovo progetto solidale dell'associazione dedicata a Angela Vignaga

Una raccolta fondi attraverso il calendario 2023, da tavolo o da appendere al muro, con le immagini della Valchiampo per valorizzare e far conoscere il territorio. È l'ultima iniziativa dell'associazione "Il sorriso di Angela", nata appunto per ricordare il sorriso dolcissimo di Angela Vignaga, la studentessa non ancora 16enne travolta mortalmente alle spalle da un'auto pirata nell'agosto 2020. La finalità è aiutare le persone e le famiglie alle quali la vita ha dato, purtroppo, difficoltà e sofferenze e di adoperarsi affinché possano ancora credere nella solidarietà e nell'amore delle persone. Nel calendario ci sono anche immagini di Castello, parrocchia che Angela frequentava. Il calendario è stato realizzato, di concerto con l'associazione "Il sorriso di Angela" dal fotografo Roberto Costa.

Il calendario, dove trovarlo

«È un ricordo di Angela, ma anche un modo per valorizzare il nostro bel territorio e soprattutto per aiutare e promuovere le iniziative dell'associazione per poter dare conforto a chi ne ha bisogno», ha dichiarato il sindaco di Arzignano Alessia Bevilacqua. Le ditte e anche i negozi potranno personalizzare il calendario inserendo il loro logo e il 3 e 4 dicembre vi sarà una distribuzione davanti alle chiese dell'unità pastorale di Arzignano. «Il nostro intento - sottolinea Diego, il papà di Angela - è quello di realizzare progetti che vadano concretamente a sollevare e aiutare alcune realtà del nostro territorio, per accendere, magari, una piccola luce negli occhi di chi soffre».

Si potrà trovare il calendario anche in alcuni locali ed esercizi commerciali di Arzignano. Il 3 e 4 dicembre l'associazione lo metterà a disposizione dei cittadini all'esterno delle chiese di Ognissanti, San Bortolo, Castello, San Zeno e Villaggio Giardino.

«Chi ha conosciuto Angela - scrivono nella presentazione del calendario i promotori - sa bene di cosa parliamo. Non pensiamo di riuscire a essere così contagiosi come lei, ma il nostro scopo è aiutare persone che nella vita sono state "poco fortunate" e di cercare di portare un piccolo sorriso a chi soffre».

Il sindaco Bevilacqua con il fotografo Costa alla presentazione del calendario (Foto ZORDAN)
Il sindaco Bevilacqua con il fotografo Costa alla presentazione del calendario (Foto ZORDAN)

Le iniziative dell'associazione "Il sorriso di Angela"

E sono già numerose le iniziative portate a termine proprio dall'associazione. In aprile, grazie a una raccolta fondi attraverso la distribuzione la domenica delle Palme di focaccine, donate dalla pasticceria Al Duomo, è stato consegnato un buono a una persona che si sta sottoponendo a cure particolarmente costose. Un mese prima "Il sorriso di Angela" ha donato al reparto di assistenza neonatale di Arzignano un frigo per poter conservare il latte, alimento necessario per la crescita. Lo scorso dicembre ha finanziato il progetto "Zampa con me" organizzato dalla cooperativa sociale "Moby Dick" di Arzignano. Il nome dell'associazione prende spunto dal contagioso sorriso di Angela, che conquistava e coinvolgeva tutti. Il suo affetto per gli animali era immenso, specialmente per Alba il suo amato cane. Per ricordarla al liceo "Da Vinci" di Arzignano, che frequentava, è stato piantato un albero nel giardino (si tratta di una "lagerstroenia rosa"), decorativa per la sua prolungata fioritura.

Giorgio Zordan