Arzignano/Montecchio

Blackout idrico: ripristinata l'acqua dopo dieci ore

Oltre 2mila famiglie dei comuni di Arzignano e Montecchio Maggiore, nel Vicentino, sono rimaste dal pomeriggio di ieri senz’acqua a causa della rottura di una tubatura provocata da una fresatrice durante il rifacimento della pavimentazione stradale in via Vicenza ad Arzignano.
La società che gestisce il servizio, Acque del Chiampo, con tecnici e operatori, al lavoro per 10 ore consecutive, è riuscita a ripristinare il servizio idrico, che è stato riattivato alle 3 della notte scorsa. Oltre alla squadra di Acque del Chiampo, sul posto anche una ditta esterna incaricata, entrambe composte da quattro persone con due escavatori e strumentazioni varie.

Leggi anche
Si rompe una condotta, oltre duemila persone senza acqua