Arzignano

Auto con cinque amici si schianta in A4: tutti feriti, uno è gravissimo

Schianto in A4: i rilievi della polizia stradale sul luogo dell'incidente
Schianto in A4: i rilievi della polizia stradale sul luogo dell'incidente
Schianto in A4: i rilievi della polizia stradale sul luogo dell'incidente
Schianto in A4: i rilievi della polizia stradale sul luogo dell'incidente

Un ventenne vicentino in pericolo di vita, dopo uno schianto contro lo spartitraffico in cemento. È quanto avvenuto domenica mattina lungo l'autostrada A4, intorno alle 10, in territorio di Castegnato in provincia di Brescia.

Una Lancia Ypsilon stava viaggiando in direzione Venezia, con a bordo cinque giovani della Valchiampo, di vent'anni o poco più. Ad avere la peggio, a causa del violento urto, è stato Z.E.A., 19 anni di Arzignano, che pare fosse alla guida: con un'altra persona coinvolta nel botto è stato trasportato all'ospedale civile di Brescia. Per gli altri tre amici, invece, è scattato il ricovero alla Poliambulanza. Per cause in corso di accertamento da parte degli agenti della polizia stradale, il giovane alla guida ha improvvisamente perso il controllo della vettura e l'utilitaria è finita contro la barriera in cemento al centro della carreggiata. Un impatto che forse non è stato violentissimo, ma che ha comunque avuto conseguenze molto gravi per uno degli occupanti dell'utilitaria. Spetterà alla polizia stradale del distaccamento di Seriate, in provincia di Bergamo - che per ore è rimasta sul luogo dello schianto per compiere tutti i rilievi del caso - stabilire l'esatta causa dello schianto.

 

 

Non sono ancora chiare al momento le ragioni che hanno causato la perdita di controllo dell'utilitaria da parte del giovane che era alla guida. Potrebbe trattarsi tanto di un colpo di sonno quanto di un malore. L'incidente, in considerazione del numero di persone presenti sulla vettura avrebbe potuto avere conseguenze certamente più gravi. Due le situazioni più preoccupanti tra i ricoverati, soprattutto quella del 19enne in fin di vita. Appena scattato l'allarme alla centrale operativa, lungo l'autostrada A4 sono intervenute le ambulanze con gli operatori sanitari inviati dalla centrale Areu, i vigili del fuoco e anche le pattuglie della polizia stradale. Gli agenti, oltre a effettuare i rilievi, si sono occupati pure della viabilità. L'incidente, infatti, ha provocato consistenti rallentamenti al traffico poiché solo una corsia, per il tempo necessario ai rilievi e alla rimozione della vettura, è rimasta aperta. Con il passare delle ore, poi, la situazione viaria è tornata alla normalità.

Mario Pari