Nanto

Vecchiatti sindaca a sorpresa. Il centrodestra diviso va ko

Manuela Vecchiatti nuovo sindaco di Nanto
Manuela Vecchiatti nuovo sindaco di Nanto
Manuela Vecchiatti nuovo sindaco di Nanto
Manuela Vecchiatti nuovo sindaco di Nanto

Nanto premia la novità e sceglie come nuovo sindaco una donna, Manuela Vecchiatti detta Monica della lista civica "Uniti per Nanto". Batosta per le due liste civiche con riferimento al centro destra "Crescere insieme" con Fratelli d'Italia e "RiVivere Nanto" con referente la Lega che si sono presentate divise andando incontro a una sconfitta. Il sindaco uscente Ulisse Borotto, candidato nelle file del suo vice Luca Marchesini, è rimasto fuori dal Consiglio. «Felicissima del risultato - dichiara la neo eletta - la nostra è un vera lista civica senza sponsor politici che ha lavorato davvero bene. I cittadini hanno compreso lo spirito di servizio che anima il nostro progetto amministrativo e ci hanno premiato». Di fatto, alla fine ha usufruito anche di quei voti dell'area progressista e del M5S, che non avevano un riferimento politico ma non potevano portare le loro preferenze allo schieramento orientato a destra. «Da questo momento io non rappresento più una lista ma sono il sindaco di tutti i cittadini - precisa Manuela Vecchiatti - la mia amministrazione lavorerà per Nanto e con Nanto». Di questo suo successo però non sembra particolarmente sorpresa. «Un po' me l'aspettavo - dice - si sentiva nell'aria nei tanti incontri fatti che tra i cittadini c'era un gran desiderio di cambiamento, cosa che non hanno compreso i nostri avversari, chi poi rappresentava l'amministrazione uscente ci fa capire che ormai avevano perso il contatto con il paese reale, con la nostra popolazione con i suoi problemi. Ma la chiave del successo credo stia anche in questo, tanti incontri pubblici, grande comunicazione con i social, evitando di importunare i nostri cittadini con la propaganda porta a porta. Ringrazio la mia squadra che ha fatto un grande lavoro, a tutti i livelli, nei prossimi giorni ci ritroveremo per decidere il da farsi. Il mio augurio è di poter lavorare con la collaborazione di tutti dato che abbiamo verificato che per tante parti i nostri programmi erano sovrapponibili, e riflettevano le logiche degli indirizzi amministrativi dello statuto comunale. Il nostro obiettivo è poter amministrare il Comune di Nanto con il dialogo e il confronto comunicando sempre il più possibile con i cittadini».

Albano Mazzaretto