CHIUDI
CHIUDI

05.12.2019 Tags: Pojana Maggiore

Tentato rapimento
Era ai domiciliari
ma evade: in cella

Tre arresti dopo il tentato rapimento
Tre arresti dopo il tentato rapimento

POJANA MAGGIORE.  Per Massimo Silvestrin, 45enne, domiciliato a Pojana Maggiore, ieri si sono riaperte le porte deil carcere. Era ai domiciliari e doveva espiare sette anni perché ritenuto colpevole del tentativo di sequestro di persona a scopo di estorsione: insieme a due complici, infatti, avrebbe tentato di rapire il figlio di un imprenditore.

Aveva ottenuto il permesso di uscire per andare al lavoro ma si era "dimenticato" di comunicare all’Ufficio di sorveglianza che, nelle settimane precedenti, era stato licenziato.

Tra l’altro, nel corso di un controllo in un locale della zona, i militari lo hanno sorpreso, in un orario che coincideva con l'attività lavorativa orario coincidente con l’attività lavorativa, in compagnia di una persona gravata da precedenti ed era stato accertato che non lavorava più in una ditta di Sarego.

Il magistrato ha perciò disposto l'arresto e il trasferimento in carcere. 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1