Il dramma

Ritrovato dopo due giorni di ricerche il corpo del 17enne scout di Lonigo annegato nel lago di Lavarone

Lavarone, ricerche 17enne vicentino (DELLAI)

GIOVEDÌ 11 AGOSTO

Ore 15 - È stato ritrovato verso le 14.30 il corpo di Willy N’guettia, il ragazzo di 17 anni originario della Costa d’Avorio ma residente con la famiglia a Lonigo, scomparso da martedì pomeriggio nelle acque del lago di Lavarone, in Trentino, dopo un tuffo, mentre era assieme al fratello ad un campo scout.

Sulle rive del lago, assistiti dal personale della Croce rossa e della Protezione civile, anche i genitori del ragazzo, accorsi a Lavarone appena ricevuta la drammatica notizia. 

 

Ore 10 - Sono riprese anche oggi all'alba le ricerche del 17enne di Lonigo, scomparso nel lago di Lavarone dopo un tuffo dal pedalò, mentre faceva un campo scout con il fratello e un gruppo di ragazzi. Il lavoro dei vigili del fuoco, assieme a quelli di Lavarone e Calceranica sta andando avanti senza sosta per riuscire a scandagliare i fondali del lago che riesce a raggiungere in certi punti i 17 metri di profondità. Purtroppo anche le operazioni portate avanti nella giornata di ieri con l'utilizzo del robot sottomarino non hanno portato a risultati. Intanto il gruppo scout Agesci è rientrato a Lonigo: «Non aveva più senso continuare il campo scout, non dopo una simile tragedia».

 

MERCOLEDÌ 10 AGOSTO

Ore 23 - Le ricerche del 17enne di Lonigo scomparso nella acque del lago di Lavarone proseguono senza esito dal pomeriggio di lunedì. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno impiegato anche un robot sottomarino dotato di sonar; uno strumento altamente affidabile e permette di intervenire al posto dell’uomo, specie dove ci sono situazioni di particolare rischio.

I mezzi dei vigili del fuoco impegnati nelle ricerche a Lavarone (Foto DELLAI)
I mezzi dei vigili del fuoco impegnati nelle ricerche a Lavarone (Foto DELLAI)

Ore 16 - Ancora senza esito le ricerche del 17enne scout di Lonigo disperso da ieri nel lago di Lavarone. I sommozzatori dei vigili del fuoco sono al lavoro da questa mattina, poco dopo l'alba, alla ricerca del ragazzo, componente di un gruppo scout, che non è più riemerso ieri pomeriggio, martedì 9 agosto, dopo essere entrato in acqua dal pedalò in cui si trovava con alcuni amici.
Nel frattempo l'Amministrazione comunale ha emanato un'ordinanza per vietare la balneazione nello specchio d'acqua finché le operazioni non saranno concluse.

 

Lavarone, le ricerche del 17enne vicentino (DELLAI)

 

Ore 12 - Proseguono senza sosta le ricerche del 17enne scout di Lonigo disperso da ieri nel lago di Lavarone. Al momento però, nonostante l'impiego di un robot munito di telecamera e sonar, le ricerche non hanno dato esiti. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori di Trento e i volontari di Lavarone, oltre ai carabinieri chiamati a ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. 

 

Ore 8 - Sono riprese questa mattina, mercoledì 10 agosto, le ricerche del ragazzo di 17 anni disperso dal pomeriggio di ieri nel lago di Lavarone. Il giovane, componente di un gruppo scout di Lonigo, si sarebbe tuffato da un pedalò davanti agli occhi del fratello, ma non è più riemerso. 

L'incidente è avvenuto poco prima delle 16. Dalla riva hanno assistito molti turisti ed subito è scattato l'allarme. Immediate le ricerche a cura dei sommozzatori dei vigili del fuoco, che sono proseguite fino alle 2 di notte ma senza dare esito. A complicare le operazioni sia le condizioni dei fondali che la profondità, che in alcuni punti supera i 25 metri.

Le ricerche sono dunque riprese questa mattina all'alba, anche con l'ausilio di un robot dotato di telecamera.

Lavarone, le ricerche del 17enne vicentino (DELLAI)

Il gruppo scout, proveniente da Lonigo, era partito dal campo base di Serrada, erano in undici con tre accompagnatori. La notizia nel primo pomeriggio di ieri è rimbalzata con fragore da Lavarone al comune dell'Aera Berica; alcuni referenti del campo scout Agesci rimasti a Lonigo, assieme al capo sezione, sono partiti immediatamente alla volta del Trentino.