CHIUDI
CHIUDI

28.03.2019

Piazza San Marco Via i posti auto e largo ai pedoni

La serata di presentazione al pubblico dei lavori nella piazzetta. L.Z.
La serata di presentazione al pubblico dei lavori nella piazzetta. L.Z.

Fra qualche settimana inizieranno i lavori di sistemazione di piazzetta San Marco. Una prima parte dell’intervento è stata compiuta ai primi di marzo con la posa in opera delle condutture del gas a cura della società Uniservizi. Per il resto provvederà il Comune. L’insieme dell’operazione è stato illustrato dal sindaco Luca Restello e dai tecnici comunali nel corso di un incontro tenutosi in sala convegni. L’intento dei progettisti è di mettere ordine in piazzetta San Marco rendendo pedonale l’area attorno all’aiuola che attualmente funge da spartitraffico. La strada che attraversa la piazzetta sarà chiusa per lasciare posto a nuovi spazi verdi e a un ampio marciapiede di collegamento con piazza Garibaldi e con i portici del palazzo del Popolo. «Lo scopo principale dell’intervento - ha precisato il progettista, architetto Domenico Gabaldo – è di armonizzare l’assetto urbanistico dell’area creando un tutt’uno con la vasta area pedonale del centro storico. Per questo motivo la pavimentazione verrà realizzata con lo stesso materiale che forma il selciato della piazza: una pietra della Lessinia di alta qualità che verrà posta a dimora con la massima cura, cercando di evitare i problemi di manutenzione che si sono presentati nel corso degli anni in via Garibaldi». A lavoro concluso, spariranno i posti macchina della piazzetta, sostituiti da altri parcheggi ricavati lungo il lato della strada. La variazione si è resa necessaria per evitare i dossi creati dai pini marittimi che si trovano al centro dell’aiuola e per assecondare le rigide disposizioni impartite in materia dalla Soprintendenza dei beni naturali e architettonici. I progettisti assicurano che, alla fine, saranno solo quattro gli stalli in meno. Nello spicchio verde che verrà ricavato lungo l’ex canonica saranno poste a dimora nuove piante. La notizia dovrebbe tranquillizzare gli ambientalisti che avevano manifestato delle preoccupazioni per il rischio di una eccessiva cementificazione dell’area. L’accesso a vicolo San Marco e alle abitazioni che si trovano all’interno della piazzetta sarà reso possibile attraverso un varco carrabile ad accesso limitato e autorizzato. Alcuni residenti nel vicolo, presenti all’incontro, hanno fatto presente le difficoltà che sorgeranno per impedire che qualcuno parcheggi ugualmente l’auto davanti alle loro case. Il sindaco ha assicurato che sarà cura della polizia locale vigilare. «Il progetto mi piace molto – ha aggiunto Restello –. Ne apprezzo sia l’aspetto estetico, che migliora l’ingresso al salotto buono della città, sia la maggior sicurezza garantita ai pedoni». Per quanto riguarda il bus terminal, il progettista ha spiegato che si provvederà ad allungare il marciapiede lungo il lato settentrionale del duomo per agevolare il transito pedonale degli studenti diretti verso la Cittadella degli studi. Anche il parcheggio della ex pesa pubblica sarà ridisegnato, ampliando lo spazio per i posti macchina e collocando una nuova segnaletica per l’accesso a viale della Vittoria. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lino Zonin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1