CHIUDI
CHIUDI

14.10.2019

Una collettiva di quadri e sculture da tre province

Riunisce recenti lavori, tra quadri e sculture di nove artisti veneti, la mostra collettiva dal titolo “Lo sguardo oltre 2” allestita nella sala esposizioni di Villa Barbarigo dal cenacolo artistico “Nodo insolito” in collaborazione con il Comune, e che sarà possibile visitare fino a domenica 27 ottobre. A salutare sabato scorso l’evento artistico davanti ad un numeroso pubblico sono stati il sindaco Mattia Veronese, l’assessore alla cultura Barbara Candeo, il deputato Erik Pretto, il presidente della Bcc Vicentino Giancarlo Bersan e i due curatori dell’esposizione Gianluigi Bonfante e Renzo Zoia. «Quella presentata in questa occasione è una rassegna ancora più interessante di quella che era stata proposta lo scorso marzo, con sei nuovi artisti, ben coniugando qualità dei lavori e gusto del pubblico» ha sottolineato Zoia descrivendo lo stile dei vari artisti. I nove pittori e scultori che danno vita alla collettiva provengono dalle province di Vicenza, Padova e Rovigo. Si tratta di Mara Barotti, Licia Bertin, Claudio Cenci, Feliciano Dal Prà, Valeriano Lessio, Gabriela Spiler, Francesco Volpato, Loreta Zago e Silvio Zago. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1