CHIUDI
CHIUDI

15.09.2019

Truffa dello specchietto Denunciato dai carabinieri

Ancora un tentativo di truffa dello specchietto, questa volta a Montegalda. I carabinieri della stazione di Longare hanno indagato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza, con l’accusa di truffa, S.D.G., 33enne senza fissa dimora. Gli accertamenti svolti dai militari dell’Arma, hanno permesso di appurare che l’indagato, nella mattinata del 29 agosto a Montegalda, aveva messo in atto la classica truffa dello specchietto ai danni di un 52enne residente in paese. Nello specifico, il truffatore aveva addebitato all’automobilista il danneggiamento del suo veicolo, proponendogli di risolvere bonariamente la controversia e lo aveva convinto a consegnargli la somma di 130 euro. L’uomo si era però reso conto della truffa e aveva segnalato quanto gli era accaduto ai militari della locale stazione si Montegalda, che in base agli elementi forniti dalla vittima della truffa e alle loro indagini sono riusciti a risalire all’autore, denunciandolo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1