CHIUDI
CHIUDI

08.11.2018

Interventi al cimitero Arrivano nuovi loculi

Il cimitero di Montegalda in una foto di repertorio
Il cimitero di Montegalda in una foto di repertorio

Nuovi loculi per il cimitero di Montegalda. Era infatti dal 2008 che le varie amministrazioni discutevano sulla necessità di ampliare gli spazi sepolcrali del cimitero comunale. Progetti e idee si sono affastellate nel tempo, fino a giungere al progetto attuato dalla Amministrazione Nardin che ha portato all’ampliamento dello spazio sepolcrale con sessantaquattro nuovi loculi, consegnati ufficialmente domenica scorsa alla comunità con una breve cerimonia alla presenza delle autorità religiose e comunali. «L’intervento finanziato dall’Amministrazione Comunale con 195 mila euro, dovrebbe supplire alle richieste di sepoltura per i prossimi anni» ha commentato il primo cittadino, Andrea Nardin, esplicitando che questo è solo il primo stralcio di un secondo intervento futuro di ampliamento degli spazi cimiteriali. Il progetto attuato è nato sulle ceneri di un precedente sviluppo pensato dall’Amministrazione Lotto di trentadue loculi: «Grazie a una riprogettazione che ha conservato intonsa l’attuale uscita cimiteriale, rispetto al progetto precedente – spiega Nardin-, abbiamo avuto un risparmio in termini economici come il raddoppiamento stesso dei loculi, passati così da trentadue agli attuali 64, il tutto grazie alla disponibilità e collaborazione dei privati che ci hanno aiutato con l’individuazione degli spazi con soluzioni ottimali per tutti». Le statistiche anagrafiche del Comune parlano di una media di diciassette decessi l’anno, di cui 4-5 si avvalgono della cremazione, altrettanti vengono inumati a terra e i restanti riposti nei loculi: «Il che ci fa pensare che gli spazi appena costruiti –aggiunge Nardin- saranno sufficienti per i prossime sei anni. Le stime sono piuttosto attendibili». Intanto è stato annunciato anche lo studio preliminare per l’ampliamento del cimitero della frazione di Colzè che potrebbe giungere in breve tempo al progetto esecutivo, dando quindi risposte alle esigenze della comunità. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonio Gregolin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1