CHIUDI
CHIUDI

23.01.2019

Gli rubano i documenti e gli svuotano il libretto

L’altro giorno la sentenza
L’altro giorno la sentenza

Nel dicembre 2016 erano entrati in casa di Renato Ramin, pensionato, residente a Montegalda, rubandogli la carta di identità e un libretto postale. Documenti poi serviti a Cristian Topala, cittadino moldavo di 25 anni, residente a Campodoro; e a Manuel Riello, 26 anni, di Montegalda, a prelevare 600 euro in un ufficio postale del Padovano. Finiti a processo, Topala, l’altro giorno è stato condannato a nove mesi di reclusione e a una multa di 406 euro, mentre il suo complice Riello a due mesi di reclusione e a 130 euro di multa. Entrambi gli imputati erano assistiti dall’avvocato Sonia Negro. Il giudice, nel suo dispositivo, ha disposto la sospensione condizionale della pena solo nei confronti di Riello. L’inchiesta, aperta dopo le denunce che la vittima aveva presentato ai carabinieri in merito anche ad altri episodio di furto avvenuti nella sua abitazione, era poi stata coordinata dal pubblico ministero Giovanni Parolin. L’altro giorno, al termine del dibattimento, la sentenza di condanna pronunciata dal giudice ai danni dei due imputati. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1