Lonigo

Malore fatale in azienda: muore tecnico di 31 anni

È stato colto da un malore fatale mentre riparava un macchinario all'interno dello stabilimento dell'azienda Fis di Almisano di Lonigo. È morto così, nella giornata di lunedì, Nicola Zorzetto, 31 anni, originario di Montecchio Maggiore e residente ad Altavilla.

Il giovane non era dipendente della Fis, l'azienda di Montecchio che qualche anno fa ha rilevato l'unità produttiva leonicena, ma lavorava per conto di un fornitore esterno, la Fincimec spa, storica holding lombarda attiva in diversi ambiti, tra i quali spicca il settore chimico e petrolchimico, con sedi a Milano, Novara e Luino.

Nicola Zorzetto aveva iniziato come al solito la giornata di lavoro con il consueto impegno, senza manifestare alcun sintomo particolare che potesse far presagire il tragico epilogo. All'improvviso, però, è caduto a terra privo di sensi. I colleghi hanno immediatamente attivato i protocolli di pronto intervento sanitario esistenti in azienda cercando di rianimare il giovane ma senza risultati. È quindi scattato l'allarme al 118 e il personale sanitario del Suem, giunto a sirene spiegate in via Dovaro ad Almisano, ha proseguito i tentativi mentre l'ambulanza si dirigeva all'ospedale di Arzignano, dove Zorzetto è giunto ormai privo di vita. Il referto medico attribuisce il decesso del giovane a un arresto cardiaco.

La notizia della tragedia lavoratore ha destato sconcerto tra i suoi colleghi e anche tra il personale e i vertici dell'azienda in cui è avvenuta la disgrazia. Tutti si erano prodigati per fare in modo che il giovane fosse soccorso in modo tempestivo, ma i tentativi di salvargli la vita sono risultati vani. Non è chiaro, al momento, quali siano le cause precise dell'arresto cardiaco.

«Era una persona perbene, un grande lavoratore e un ragazzo d'oro - dicono costernati e commossi dalla Fincimec Spa, l'azienda lombarda per la quale Zorzetto lavorava -: queste non sono frasi fatte dettate dalla circostanza, ma era veramente uno dei migliori che avevamo», hanno confermato. Per stabilire la data delle esequie di Nicola Zorzetto servirà attendere il nulla osta da parte del magistrato, che a ieri sera non era stato ancora concesso, in attesa di ulteriori accertamenti di carattere medico legale che possano contribuire a chiarire le cause esatte dell'improvviso decesso.

Lino Zonin - Giorgio Zordan

Suggerimenti