CHIUDI
CHIUDI

02.10.2019

Malore al ristorante fatale per un 64enne

L’intervento dell’elisoccorso non è bastato a salvare il commercianteUna pattuglia dei carabinieri
L’intervento dell’elisoccorso non è bastato a salvare il commercianteUna pattuglia dei carabinieri

Un improvviso malore, probabilmente di natura cardiaca, ha stroncato all’ora di pranzo di lunedì, al ristorante “da Franco” di Lovertino, Loris Menesello, 64 anni, commerciante di bestiame, residente a Pernumia nel Padovano. L’uomo era un abituale frequentatore del locale, dal momento che in zona aveva diversi clienti che andava spesso a trovare. Anche lunedì Menesello era arrivato nel locale assieme ad un collega di lavoro padovano. Erano le 13.30 quando è entrato ma, dopo aver chiesto il primo piatto, ha accusato il malore che si è rivelato fatale e ha chiesto all’amico di condurlo subito al pronto soccorso. Una volta salito in auto però Menesello ha perso conoscenza tra lo sgomento dell’amico che, capito che la situazione si stava aggravando, ha dato subito l’allarme all’interno del locale. Immediata da parte dei titolari la richiesta di intervento al 118. In attesa dell’ambulanza è intervenuto un medico di Vò Euganeo che stava pranzando con la moglie e che ha praticato all’uomo il massaggio cardiaco, ma purtroppo per il commerciante di bestiame non c’era più nulla da fare. Inutile quindi sia l’arrivo dell’ambulanza del Suem che quello dell’eliambulanza, atterrata poco distante, tra l’incredulità e lo sconcerto degli altri clienti del ristorante. Loris Menesello lascia la moglie e due figli. Un conoscente lo descrive come «una persona «affabile e attaccata al proprio lavoro» . Sono intervenuti per i raccogliere alcune testimonianze i carabinieri della stazione di Campiglia dei Berici. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1