CHIUDI
CHIUDI

07.04.2019

Il contributo dei bimbi ai sentieri dell’altopiano

Carabinieri forestali e ospiti all’incontro alla scuola “Rodari”.   P.B.
Carabinieri forestali e ospiti all’incontro alla scuola “Rodari”. P.B.

I bambini della scuola d'infanzia “Rodari” donano 500 euro al Cai di Asiago per ripristinare i sentieri distrutti dal forte vento che ha sferzato le montagne venete il 29 ottobre 2018. Giornata di riflessione, incontri, sensibilizzazione e solidarietà alla materna comunale. Maestre e rappresentanti dei genitori hanno invitato tre carabinieri forestali di Lonigo a spiegare qual è il ruolo di tutela ambientale che ricoprono, quali sono le loro funzioni e quali danni ha fatto la violenta bufera di fine ottobre che ha spazzato via interi boschi tra Trentino e Veneto. Dopo i saluti del dirigente scolastico Luca Saggioro, la coordinatrice di plesso Stefania Lunardi ha presentato a tutti i 160 alunni riuniti in salone i presidenti del Cai di Lonigo Giovanna Ceretta e del Cai di Asiago Antonio Paganin, e i tre forestali Elia Guerra, Alessandro De Taddei e Pietro Di Leo. Successivamente i bambini, suddivisi per età, si sono trasferiti nell’aula multimediale dove hanno potuto vedere con i loro occhi la devastazione avvenuta nell’Altopiano dei 7 Comuni e le attività svolte dai carabinieri del Comando della Tutela forestale, al fine di liberare quanto prima le aree colpite dagli alberi caduti. Paganin del Cai ha ricordato che «gli alberi divelti sono stati più di 300 mila, pari al 5 per cento del patrimonio boschivo dell’Altopiano». «Abbiamo già ripristinato 12 dei 32 sentieri di Asiago su cui facciamo regolarmente la manutenzione», ha riferito Paganin «grazie a questa donazione potremo andare avanti con i lavori, di pari passo con lo sgombero delle piante cadute, svolto da ditte specializzate». Il Cai di Asiago invierà nei prossimi mesi alla scuola di Lonigo le foto del ripristino effettuato grazie alla somma donata dalla “Rodari”. Il prossimo appuntamento con il progetto “Alberi, sentieri e vita” sarà il 15 aprile. L'educatrice ed esperta ambientale di Asiago Consuelo Morello verrà a Lonigo per proporre dei laboratori creativo-manipolativi con materiali naturali che provengono dalla montagna. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Paola Bosaro
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1