CHIUDI
CHIUDI

18.04.2019

Evade dalla comunità Trentenne va in cella

Carabinieri a Lonigo
Carabinieri a Lonigo

Si trovava ai domiciliari in una comunità protetta e lì doveva rimanere dopo che i carabinieri lo avevano arrestato per vari reati. Invece Samuele Lucarelli, 30enne nato a Catania e residente nella stessa città siciliana, di stare in comunità non ne ha voluto sapere tanto che i militari lo hanno trovato all’esterno senza le necessarie autorizzazioni. In parole povere trattasi di evasione secondo il codice e per questo l’uomo è tornato agli arresti, ma questa volta in carcere. Il fatto è successo martedì quando ai carabinieri della stazione di Lonigo è giunta la comunicazione che Lucarelli si era allontanato arbitrariamente dalla comunità terapeutica Papa Giovanni XXIII dove era ai domiciliari per i reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione e rapina aggravata. Sono subito scattate le ricerche e l’uomo è stato rintracciato nel pomeriggio dello stesso 16 aprile nei pressi della stazione ferroviaria di Lonigo. Lucarelli non ha opposto resistenza e dopo le formalità di rito è stato accompagnato nella casa circondariale di Vicenza, così come disposto dal magistrato. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1