CHIUDI
CHIUDI

11.09.2019 Tags: Lonigo , droga , minaccia , gatto decapitato , arresto

Dissidi e droga
Gatto decapitato
per intimidazione

Pusher arrestato dai carabinieri dopo il macabro gesto
Pusher arrestato dai carabinieri dopo il macabro gesto

LONIGO. Droga e intimidazioni a seguito di dissidi e il macabro ritrovamento di un gatto con la testa mozzata: arrestato un 33enne.

Nelle settimane scorse un 23enne di nazionalità senegalese, residente a Lonigo, vicino all'ingresso della propria abitazione, aveva trovato il corpo di un gatto con la testa mozzata. Da lì sono partite le indagini dei carabinieri che, nella mattinata di ieri, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Paolo Melotto, 33enne nato a Noventa Vicentina ma residente ad Arcole (Verona).

 

Le conseguenti indagini di militari hanno permesso di appurare che il gesto intimidatorio era da ricondurre, verosimilmente, a dei dissidi che in precedenza si erano verificati tra il senegalese e il Melotto. I carabinieri, dopo aver informato l’autorità giudiziaria, hanno ottenuto un decreto di perquisizione che è stato eseguito ieri mattina nell'abitazione di Melotto, e ha consentito di rinvenire 20 dosi di ecstasy per un peso complessivo di 10 grammo  e 25 grammi di  marijuana, oltre a materiale necessario al confezionamento.

 

Il giovane dichiarato in stato di arresto è stato trattenuto nella camera di sicurezza della tenenza dei carabinieri di Montecchio Maggiore in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo in programma questa mattina in tribunale a Verona.

 

 

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1