Sossano

Le multe ambientali finanziano il murale

Sull’anonimo muro di via Aldo Moro del campo sportivo comunale è spuntato “L’arcobaleno dello sport”: un imponente murale ispirato alle Olimpiadi, lungo quasi ottanta metri per 2,25 di altezza, realizzato nel mese di settembre dalla trentanovenne architetto Monica Rossi di Vicenza, scopertasi artista di strada. 
L’iniziativa comunale è scaturita da un apposito bando ispirato allo sport finanziato dalla Provincia con risorse economiche derivanti da sanzioni amministrative in materia di paesaggio. Il progetto si chiama “Street art” ed è nato per recuperare i valori paesaggistici e riqualificare i siti degradati nei Comuni vicentini.
Il soggetto scelto della Giunta Comunale tra le quattro proposte esaminate raffigura alle due estremità i simboli delle Olimpiadi quali la fiaccola e i cinque anelli collegati tra loro da un’onda colorata che accompagna le figure nere e grigie e le gesta di atleti dei più svariati sport olimpici e paralimpici e non solo. 
«Ho voluto ispirarmi alle Olimpiadi in quanto espressione massima dello sport, un primo lavoro che ho eseguito all’esterno, dopo aver dipinto degli interni, sicuramente impegnativo, ma divertente», spiega Monica Rossi che ha utilizzato colori acrilici per esterno lavorando talvolta anche di sera tra l’inevitabile curiosità di residenti e passanti e ricevendo diversi complimenti.
Accogliendo la richiesta del Comune l’artista ha arricchito il murale con le immagini di cinque indimenticabili campioni italiani e internazionali quali il calciatore Paolo Rossi, il ciclista Marco Pantani, i piloti Ayrton Senna e Marco Simoncelli e il cestista Kobe Bryant leggenda della NBA. 
«Un’opera d’arte che oltre a dare un tocco di colore e vivacità rappresenta un importante messaggio specie ai giovani sui valori dello sport e anche un segnale di ripartenza dopo il covid» commenta il sindaco Enrico Grandis, «un dipinto che ben rappresenta le diverse sfumature e gli aspetti dello sport» aggiunge l’assessore alla cultura Paola Vignaga.
Le immagini del murale postate dal Comune sulla propria pagina facebook hanno subito raccolto oltre 300 like suscitando un’ondata di emozioni e apprezzamenti per un’opera che l’ex assessore allo sport Raffaele Ruaro ha definito «un’esplosione di energia positiva. Spero -ha aggiunto - sia di buon auspicio per un sano modo di vivere all’insegna dello sport».
Il ritratto di Paolo Rossi ha naturalmente emozionato i tanti tifosi biancorossi sossanesi, «un bel tributo che perpetuerà il ricordo di un grande campione anche di umanità e disponibilità che si esibì al Comunale col Real Vicenza», commenta lo storico presidente del locale Club Biancorosso Alfiero Dinello

Felice Busato