CHIUDI
CHIUDI

18.04.2019

Incastrato nell’auto finita nel canale rischia di annegare

La vecchia Fiat 500 quasi sommersa dall’acqua.  VIGILI DEL FUOCO
La vecchia Fiat 500 quasi sommersa dall’acqua. VIGILI DEL FUOCO

È uscito di strada con la sua Fiat 500 d’epoca in via Saline ed è finito dentro il vicino fossato rischiando di annegare nell’auto in cui è rimasto imprigionato: un drammatico incidente stradale che poteva trasformarsi in una tragedia quello che ha visto protagonista nella tarda mattinata di ieri il sessantaseienne automobilista noventano Tiziano Mercanti, noto dentista con studio in paese, rimasto ferito e salvato in extremis in stato di ipotermia. Da anni affezionato alla sua vecchia Fiat 500 con la quale affrontava talvolta anche lunghi viaggi, l’uomo attorno alle 11 stava provenendo dalla frazione di Saline con direzione Noventa quando dopo aver superato l’incrocio con via Marchiorette per cause in corso di accertamento ha perso improvvisamente il controllo della vecchia utilitaria finendo fuori strada nell’attiguo fossato sulla propria destra. Un brutto volo che poteva avere conseguenze drammatiche subito per l’impatto. Tuttavia, l’alto livello dell’acqua del fossato per le recenti piogge ha fortunatamente ridotto la velocità dell’auto e il suo impatto con un ponticello in cemento causando solo alcuni traumi non gravi all’uomo. Una volta compreso che i danni fisici erano stati limitati Mercanti ha dovuto fare i conti con un altro pericolo. Anzi, altri due: l’acqua gelida e il fatto che l’automobilista era incastrato nell’utilitaria che era quasi completamente immersa nell’acqua. L’auto ha rischiato di trasformarsi in una trappola mortale dopo che Mercanti è rimasto ben presto con la sola testa fuori dalla fredda acqua stagnante utilizzata per l’ irrigazione. A liberarlo provvidenzialmente dalla Fiat 500 dopo aver tagliato la cappotta e il volante sono stati i Vigili del Fuoco di Lonigo allertati dai primi automobilisti di passaggio. Poi l’uomo è stato affidato alle cure dei sanitari del Suem dell’ospedale noventano che lo hanno stabilizzato su una barella spinale. L’automobilista è rimasto sempre cosciente, ma in stato di ipotermia. Si è deciso dunque il trasferimento con un’eliambulanza giunta dall’ospedale di Verona al San Bortolo di Vicenza. Sul posto per i rilievi è intervenuta la Polizia Locale Basso Vicentino. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Felice Busato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1