CHIUDI
CHIUDI

17.01.2020

Il palco diventa scuola e forma le nuove leve

L’interno del teatro comunale “Giuseppe Verdi”.  ARCHIVIO
L’interno del teatro comunale “Giuseppe Verdi”. ARCHIVIO

L’attività del teatro Comunale di Lonigo non si esaurisce con la programmazione del calendario di prosa, attualmente in svolgimento, ma si espande nel settore della formazione. L’obiettivo del progetto “Generazione teatro”, ideato dal direttore artistico Alessandro Anderloni e giunto alla quarta edizione, è trasmettere agli studenti la passione per il teatro coinvolgendoli nel processo di allestimento. «Quattrocento aspiranti attori e oltre settemila spettatori: questi – annuncia Anderloni – sono i numeri mediamente riscontrati nelle passate edizioni. L’età dei partecipanti varia dai tre anni dei bimbi delle scuole dell’infanzia agli oltre vent’anni degli studenti universitari. Per tutti è a disposizione un percorso di formazione teatrale tarato in base all’età e alla predisposizione. Anche se per molti dei partecipanti non si aprirà una carriera da attore, l’esperienza sarà ugualmente positiva dal punto di vista educativo». Gli iscritti ai corsi di apprendimento provengono dall’Istituto comprensivo Carlo Ridolfi e dagli istituti di formazione superiore Itas Trentin e Rosselli-Sartori. Del corpo insegnante fanno parte esponenti della scena vicentina e veneta come Raffaella Benetti, Paolo Marchetto, Stefano Rossi e Mattia Bertolini. «Il teatro a scuola non si scorda più - continua Anderloni-. Il suo valore educativo e didattico è un patrimonio prezioso. Fare teatro svela personalità e talenti, abbatte pregiudizi e barriere, favorisce la socializzazione e lo scambio culturale, provoca un sano entusiasmo e una benefica confusione che rivitalizza le scuole. La settimana di spettacoli di “Generazione Teatro”, che a maggio conclude l’iniziativa con la “restituzione” dei corsi, è la più movimentata e colorata della stagione». Il teatro Comunale pensa anche agli adulti organizzando un corso di recitazione condotto dall’attore e danzatore Alessandro Sanmartin e proponendo due seminari di dizione e di poesia con Walter Peraro e Maximilian Nisi. Per informazioni: www.teatrodilonigo.it • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lino Zonin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1