CHIUDI
CHIUDI

09.12.2019

Controllo di vicinato nel piano della giunta

Il municipio di Sovizzo
Il municipio di Sovizzo

Ambiente, sociale, economia e digitale. Sono i quattro punti cardine del programma di Paolo Garbin, sindaco di Sovizzo, presentato in consiglio comunale. «Ognuno dei temi ha un proprio progetto pilota - ha illustrato - ed un programma che la lista “Arca Sovizzo 2.0” ha presentato durante la campagna elettorale». L’obiettivo del Comune per i prossimi cinque anni si focalizzerà sulla sostenibilità, cioè l’uso sicuro e rinnovabile del patrimonio naturale, in uno sviluppo del paese che assicuri il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere quelli delle generazioni future. «Continueremo con tutto quello che è stato messo in campo da coloro che ci hanno preceduto – ha aggiunto – e mi riferisco a riduzione di emissioni di anidride carbonica, Paes, efficienza energetica e l’uso di fonti rinnovabili senza dimenticare la certificazione energetica». Per quanto riguarda il sociale Garbin ha evidenziato che l’inclusione sociale sarà garantita da una progettazione partecipata coinvolgendo i cittadini nelle decisioni amministrative, fra cui rientra anche la tematica della sicurezza tramite il progetto “Controllo di vicinato”. A proposito del digitale, poi, intento del Comune è quello di promuovere nuove tecnologie dove i cittadini potranno usufruire di tutti i servizi in maniera rapida e semplice. Come lo sportello polifunzionale: «Una struttura in grado di fornire informazioni e servizi di competenza di diversi uffici nell’80% dei casi. Per il restante 20 per cento i cittadini potranno fissare un appuntamento con gli uffici competenti. Il digitale sarà uno dei nostri punti cardine». Il programma è stato approvato con i soli voti della maggioranza mentre dai banchi dell’opposizione è arrivato voto contrario. A spiegare le motivazioni è stata Erica Maran, capogruppo della lista “AscolTiamo Sovizzo” la quale ha fatto notare che, fra le pagine del programma, ci sono diversi copia e incolla risalenti alla ex Amministrazione. «Tanti punti, forse troppi, stanno protraendosi ormai da dieci anni – ha osservato –. La nostra preoccupazione è che per i prossimi 5 anni venga fatto poco di concreto per il nostro paese». Maran ha anche posto l’accento sul fatto che l’opposizione vigilerà attentamente sull’operato dell’Amministrazione: «In particolar modo, che in punti in comune con il nostro programma siano attuati. In quel caso il nostro voto sarà favorevole per il bene di Sovizzo e nel rispetto dei cittadini», ha concluso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1