Orgiano

Al volante senza patente non si ferma all'alt e poi aggredisce i carabinieri: 30enne arrestato

Quell'auto non poteva guidarla, visto che la patente gli era stata sospesa. E per di più, con sé aveva anche dell'eroina. Forse è per questo che un 30enne di Orgiano ha deciso di ignorare l'alt dei carabinieri, ma il suo tentativo di fuga è finito male, visto che per lui sono scattate le manette. 

Il movimentato episodio è accaduto sabato sera a Orgiano. Una pattuglia, impegnata in un normale controllo stradale, ha intimato l'alt a un'auto. Alla guida Simone Burinato, 30 anni, volto già noto alle forze dell'ordine. L'uomo anziché fermarsi ha premuto il piede sull'acceleratore, tentando di scappare. Ne è nato un inseguimento durato qualche chilometro, fino a quando i carabinieri sono riusciti a fermare l'auto. Il 30enne, però, una volta sceso, ha aggredito con calci e pugni i due militari, che hanno riportato entrambi una prognosi di cinque giorni. Gli uomini dell'Arma, non senza fatica, sono comunque riusciti a immobilizzarlo e ad arrestarlo. L'accusa è di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali dolose e porto di oggetti atti a offendere. Nell'auto, infatti, sono stati trovati 0,3 grammi di eroina e un bastone di 51 centimetri. Al 30enne sono state anche comminate una serie di sanzioni per guida pericolosa e per il fatto di trovarsi al volante nonostante la patente gli fosse stata sospesa. Ma nei guai probabilmente finirà anche chi gli ha prestato la macchina per incauto affidamento.

L'arresto è stato convalidato e il giudice ha disposto per il 30enne l'obbligo di firma due volte alla settimana in attesa del processo.

Suggerimenti