martedì, 31 marzo 2020
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

20.03.2020

Stop a passeggiate
e corsette: limiti
anche per i cani

Il sindaco Sboarina con il comandante Altamura (MArchiori)
Il sindaco Sboarina con il comandante Altamura (MArchiori)

Ieri ha annunciato misure più restrittive e oggi ha messo in campo controlli a tappeto su chi viaggia in auto e il divieto assoluto di attività sportive e motorie in luogo pubblico su tutto il territorio comunale.  Il sindaco Federico Sboarina ha firmato stamattina l'ordinanza nella quale si vietano passeggiate e corsette.

 

Il documento impone anche di "limitare lo spostamento per la gestione degli animali domestici con la possibilità di attendere alle esigenze primarie degli animali per il tempo strettamente necessario e comunque in aree contigue all’abitazione dei proprietari nel raggio di 400 metri, fatto salvo il raggiungimento dell’area cani più vicina con il percorso più breve".

 

"La salute della nostra comunità viene prima di tutto", spiega il sindaco. "Vi aggiornerò su eventuali provvedimenti ulteriormente restrittivi da parte della Regione o del Governo".

 

AGGIORNAMENTO ORE 18

Con una nota di palazzo Barbieri, viene confermato fino al 3 aprile il blocco su tutto il territorio comunale delle attività sportive e motorie, comprese le passeggiate, in luogo pubblico. E «limite negli spostamenti per la gestione degli animali domestici, con possibilità di circolazione per il tempo strettamente necessario e, comunque, in aree vicine all’abitazione dei proprietari nel raggio di 200 metri. L’ordinanza del presidente Zaia del primo pomeriggio ha infatti ridotto la distanza che, dal sindaco, era stata fissata in 400 metri».

«In presenza di più provvedimenti», spiega la nota, «si applica quello con le misure più restrittive, che sono cioè a maggiore salvaguardia della salute pubblica in relazione alla situazione dei singoli comuni». 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1