ULTIMO APPUNTAMENTO

La storia emozionante di un bambino in esodo chiude il Minifest

Venerdì 23 settembre ore 21.00 nella Villa San Biagio a Colceresa va in scena il Minifest

(Colceresa) Appuntamento di chiusura di Minifest, la rassegna di teatro dedicata alle bambine, ai bambini e alle loro famiglie, a cura di Operaestate Festival, che venerdì 23 settembre ore 21.00, porterà a Colceresa, nella Villa San Biagio, un reading musicale tratto dal libro di Fabio Geda “Nel mare ci sono davvero i coccodrilli”. Uno spettacolo per spettatori a partire dai 12 anni, prodotto da Art’è Compagnia Musico-Teatrale, con la regia di Francesca Tres e Chiara Turra. L’appuntamento è promosso dal Comune di Colceresa in collaborazione con Operaestate. 

Lo spettacolo, liberamente tratto dal libro “Nel mare ci sono i coccodrilli” di Fabio Geda, è scritto a quattro mani da Francesca Tres e Chiara Turra di Art’è Compagnia Musico-Teatrale e racconta la straordinaria vicenda di Enaiatollah Akbari attraverso musica e parole, interpretate da Francesca Tres, Chiara Turra, Nico Crosara, Carlo Grendene, Alessandro Zucchi.

Il protagonista è un ragazzino afghano che a dieci anni viene abbandonato dalla madre in Pakistan, dove inizia la prematura vita adulta di Enaiatollah e l’incredibile odissea che lo porterà a intraprendere un lungo viaggio come un Ulisse contemporaneo, passando per l’Iran, la Turchia e la Grecia fino ad approdare in Italia. 

Durante la narrazione si scoprirà che il tragico atto compiuto dalla madre in realtà è un estremo gesto d’amore perché, come lo stesso protagonista dichiara: “Mia madre ha deciso che sapermi in pericolo lontano da lei, ma in viaggio verso un futuro differente, era meglio che sapermi in pericolo vicino a lei, ma nel fango della paura di sempre.” 

Nonostante le esperienze durissime che vive, Enaiatollah non perde il coraggio, la speranza e quel pizzico di ironia che permette di alleggerire il peso della vita, che lo porteranno a trovare finalmente un luogo in cui sentirsi a casa e poter vivere come un bambino della sua età. 

Con leggerezza e ironia, tra musica e parole, lo spettacolo accompagna i piccoli spettatori alla scoperta di un’esperienza reale vissuta da alcuni bambini e bambine. Nonostante la triste vicenda però l’intento delle registe è quello di mandare un messaggio di speranza e coraggio, gli stessi con cui il protagonista riesce ad affrontare gli ostacoli che incontra. 

 

Art’è Compagnia Musico-Teatrale riunisce professionisti in ambito teatrale e musicale. Da sempre la cifra stilistica della compagnia è il sapiente connubio di recitazione e musica suonata e cantata dal vivo. 

Gli artisti che fanno parte del gruppo collaborano dal 2014, anno in cui è stato realizzato il primo spettacolo “Oscar e la Dama in Rosa”. A questo è seguito nel 2016 “Pedali e Parole – reading musicale sulla bicicletta” e nel 2018 “Nel mare ci sono davvero i coccodrilli”. 

Nel 2019 ha debuttato l’opera musicale “Il Piccolo Principe” per la quale sono state scritte e composte musiche originarie interpretate poi da un ensemble formato da dieci musicisti. Lo spettacolo, nella sua versione completa, coinvolge circa una trentina di artisti tra musicisti, attori e danzatrici. 

Nei giorni di spettacolo, la biglietteria presso i luoghi dove gli stessi si svolgeranno, sarà aperta a partire da 45 minuti prima dell’orario di inizio dello stesso per permettere il ritiro dei biglietti prenotati telefonicamente e per l’acquisto di eventuali posti rimasti disponibili. 

 

Ingresso: bambini 2.50€ - adulti 4.50€

Info: Biglietteria Operaestate Festival, Via Vendramini, 35 tel. 0424 524214 – www.operaestate.it 

 

 

--

Alessia Zanchetta
Comune di Bassano del Grappa - Comunicazione Operaestate/CSC/Dance Well
tel. 0424 519804