#vicenzavota2023

Vicenza, Giacomo Possamai è il nuovo sindaco

Al ballottaggio del 28 e 29 maggio 2023 il candidato del centrosinistra Giacomo Possamai ha battuto il sindaco uscente Francesco Rucco. Possamai ha ottenuto il 50,54% dei voti, Rucco il 49,46%. L'affluenza al ballottaggio è stata del 52,77% contro il 54,18% del primo turno
La gioia del neo sindaco di Vicenza, Giacomo Possamai (COLORFOTO)
La gioia del neo sindaco di Vicenza, Giacomo Possamai (COLORFOTO)
Elezioni Comunali 2023 Vicenza: al ballottaggio vince Giacomo Possamai

Giacomo Possamai è il nuovo sindaco di Vicenza. L'ufficialità è arrivata alle 16.38, quando è arrivato il dato definitivo con l'ultima delle 111 sezioni scrutinate. Possamai, candidato del centrosinistra, ha vinto il con il 50,54% (23.416 voti), mentre il sindaco uscente e candidato del centrodestra Francesco Rucco si è fermato al 49,46% (22.916 voti).

 

Risultati in diretta

Speciale ballottaggio Rucco-Possamai

Aggiornamento ore 16.38 - UFFICIALE GIACOMO POSSAMAI NUOVO SINDACO DI VICENZA. 

Leggi anche
Giacomo Possamai: «Abbiamo fatto qualcosa di incredibile. Sarò il sindaco di tutti i vicentini»

ore 16.27 - LE PRIME PAROLE DI POSSAMAI. Queste le prime parole del nuovo sindaco, Giacomo Possamai: «L'impegno è quello di essere il sindaco di tutti, di una città che ha bisogno di rimettersi in cammino»

ore 16.25 - RUCCO AMMETTE LA SCONFITTA. Il sindaco uscente Francesco Rucco ha ammesso la sconfitta e ha già chiamato Giacomo Possamai per congratularsi.

Leggi anche
Francesco Rucco: «Complimenti a Possamai, ora c'è da lavorare insieme per Vicenza»

ore 16.20 - Achille Variati, dalla sede di Possamai, rompe gli indugi: «Vicenza ha un nuovo sindaco ed è Giacomo Possamai»

ore 16.15 - Si festeggia nel quartier generale di Giacomo Possamai, in attesa dei dati ufficiali.

Elezioni comunali Vicenza, si festeggia nella sede di Giacomo Possamai

 

Ultimi aggiornamenti

LUNEDÌ AFFLUENZA ORE 15. Urne chiuse. L'affluenza nelle 111 sezioni della città è stata del 52,77%: complessivamente sono stati 46.931 i vicentini che hanno votato. Al primo turno, invece, l'affluenza era stata del 54,18%.

LUNEDÌ ORE 7 SEGGI APERTI. Dalle 7 sono riaperti i seggi elettorali, si può votare fino alle ore 15, poi inizieranno le operazioni di spoglio delle schede. Il GdV racconterà lo spoglio in tempo reale con aggiornamenti sul sito e una diretta video (sul sito e sulla pagina Facebook), con ospiti e collegamenti dalle sedi elettorali dei due candidati.

DOMENICA AFFLUENZA ORE 23. Alle 23 nelle 111 sezioni elettorali della città risulta aver votato il 42,04% degli elettori. I seggi riapriranno lunedì 29 maggio dalle 7 alle 15: lo scrutinio comincerà subito dopo la chiusura delle urne. Si vota per il ballottaggio per l’elezione del sindaco del Comune di Vicenza. 

DOMENICA AFFLUENZA ORE 19. Alle 19 nelle 111 sezioni elettorali della città risulta aver votato il 32,51% degli elettori (il totale parziale dei votanti è di 28.917 su un corpo elettorale di 88.941). L'afflusso alle urne è in calo rispetto alla domenica di voto del primo turno: alle 19, era stata del 35,99%. Oggi, domenica 28 maggio, si voterà fino alle 23.

DOMENICA AFFLUENZA ORE 12. A mezzogiorno hanno votato 12 mila 634 persone sugli 88 mila 941 aventi diritto (di cui 42 mila 270 donne e 46 mila 671 uomini) pari al 14,2%. Nella domenica di voto del primo turno l'affluenza alle urne era stata del 13,54%.

DOMENICA ORE 7 SEGGI APERTI. I seggi sono aperti, si apre il turno di ballottaggio

 

Il ballottaggio

Domenica 28 e lunedì 29 maggio, gli 88.941 vicentini aventi diritto al voto (46.671 femmine e 42.270 maschi) sono chiamati al ballottaggio (previsto per tutti i comuni sopra i 15 mila abitanti) a scegliere tra i due candidati Francesco Rucco (centrodestra) e Giacomo Possamai (centrosinistra). Al primo turno l'affluenza ha raggiunto quota 54,18%, contro il 55,8% delle precedenti amministrative quando, tuttavia, si era votato solo un giorno.

Per andare all'ultimo ballottaggio di Vicenza bisogna tornare indietro al 2008 quando, al primo turno, la percentuale di votanti fu nettamente superiore: si superò infatti l'80% (81,14% la cifra esatta). Al secondo turno ci fu un netto calo e si arrivò al 63,71%. 

 

Leggi anche
Il confronto Rucco-Possamai al GdV: le due visioni di Vicenza

 

I risultati del primo turno

Al primo turno, domenica 14 e lunedì 15 maggio, nessuno dei sette candidati ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno). Il candidato del centrosinistra Giacomo Possamai ha ottenuto il 46,23% dei voti, mentre il sindaco uscente Francesco Rucco e candidato del centrodestra è al 44,06%.

Lontanissimi tutti gli altri candidati: nessuno è riuscito a superare la soglia del 3% e a garantirsi quindi un posto in Consiglio comunale. Claudio Cicero (Impegno a 360°) ha ottenuto il 2,57%, Lucio Zoppello (Rigeneriamo Vicenza) il 2,49%, Stefano Crescioli (Contiamoci!) il 2,14%, Edoardo Bortolotto (M5s) l'1,69% e Annarita Simone (La Comune) lo 0,81%. 

 

Leggi anche
Elezioni a Vicenza 2023, come sarà il consiglio comunale: le ipotesi

 

Chi può votare

Al ballottaggio possono votare gli stessi elettori iscritti alle liste elettorali e ammessi a votare domenica 14 e lunedì 15 maggio. Coloro che acquisiscono la maggiore età dopo il primo turno, cioè tra il 15 maggio e il 29 maggio, non sono ammessi al voto.

 

Come si vota

La scheda per il ballottaggio comprende il nome e il cognome dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro l'apposito rettangolo, sotto il quale sono riprodotti i simboli delle liste collegate. Il voto si esprime tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. Dopo il secondo turno è proclamato eletto sindaco il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti validi.

 

Tessera elettorale e documenti

Per votare, l'elettore deve recarsi nella propria sezione con la tessera elettorale e un documento di riconoscimento personale. Sono validi per il voto anche la ricevuta della richiesta della carta d'identità elettronica e le carte d'identità e gli altri documenti di identificazione scaduti, purché risultino regolari e possano assicurare la precisa identificazione della persona.

Per il rilascio della tessera elettorale, in caso di smarrimento, mancata ricezione o esaurimento degli spazi, è possibile recarsi all'ufficio elettorale, in piazza Biade 26. L'ufficio sarà aperto eccezionalmente anche venerdì 26 e sabato 27 maggio dalle 8 alle 18; domenica 28 maggio dalle 7 alle 23; lunedì 29 maggio dalle 7 alle 15.

Per il rilascio della carta d'identità, esclusivamente in assenza di altro documento d'identità, l'ufficio anagrafe sarà aperto anche sabato 27 maggio, dalle 8,30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, domenica 28 maggio, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 e lunedì 29 maggio, dalle 13 alle 15.Grazie al nuovo servizio online "Attestato sostitutivo della tessera elettorale", l'elettore può ottenere l'attestato online sul sito del Comune.

 

Trasporto per elettori con difficoltà

In occasione del ballottaggio, il Comune ha attivato un nuovo servizio gratuito di navetta per le persone con difficoltà di deambulazione che votano nei seggi della scuola Ghirotti di via Lago di Levico e in quelli della scuola Rodari di via Turra, dove sono presenti barriere architettoniche. Le navette accompagneranno gli elettori dalla scuola Ghirotti alla vicina Prati e dalla scuola Rodari alla vicina Riello.

Sarà anche possibile votare in qualsiasi altro seggio, esibendo la tessera elettorale e la certificazione medica che attesti la difficoltà di deambulazione o copia autentica della patente di guida speciale. Inoltre, per tutti gli elettori in situazione di impedimento fisico certificato resta la possibilità di prenotare gratis il trasporto ai seggi.

È possibile prenotare il servizio telefonando al numero 340 2183416 o inviando un'email.