<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Il governo

Adunata, il messaggio del ministro Crosetto: «Per gli alpini orgoglio, gratitudine e profondo affetto»

Il rappresentante del governo, a Vicenza in occasione della 95ª adunata nazionale, ha prestato il servizio militare proprio nel corpo delle truppe alpine

Il ministro della Difesa, Guido Crosetto, oggi è a Vicenza per la 95ª adunata nazionale degli alpini. Questo il suo messaggio alle penne nere, a cui è legato da un lungo rapporto di affetto avendo tra l'altro prestato il servizio militare proprio nel corpo delle truppe alpine.

 

Alpini d’Italia,

da fiero Alpino, figlio e nipote di Alpini altrettanto consapevoli della propria identità, con orgoglio, gratitudine e profondo affetto rivolgo il mio saluto a tutti Voi, in servizio ed in congedo, accorsi numerosi a Vicenza in occasione della 95ª Adunata Nazionale. La vostra presenza testimonia l’attaccamento alle tradizioni, ai valori, allo spirito di corpo che contraddistinguono le Penne Nere.

Orgoglio per il servizio reso a salvaguardia degli irrinunciabili valori di democrazia e libertà; gratitudine per l’instancabile volontà di servire la collettività, con generoso altruismo; profonda affetto, per il ricordo personale e l’emozione che mi unisce a questa specialità della Fanteria, nella quale mio nonno, mio padre ed io stesso abbiamo avuto l’onore di prestare servizio.

Rivolgo un’espressione di sentito ringraziamento all’Amministrazione Comunale, alle Autorità e ai cittadini di Vicenza per la calorosa accoglienza e per le dimostrazioni di entusiasmo, stima e partecipazione, che testimoniano il legame profondo che è sempre esistito tra agli Alpini e il territorio.

Affetto per le tradizioni della gente di montagna, sentimenti nobili di attaccamento e condivisione dei valori più genuini della vita militare che Lei – Presidente Favero – insieme a tutti gli appartenenti all’Associazione Nazionale Alpini custodite, rafforzate e tramandate di generazione in generazione, tenendone viva la memoria.

Per questo straordinario impegno, e per lo splendido lavoro svolto dalla Protezione Civile dell’ANA del 3° Raggruppamento, nella recente alluvione che ha colpito la città di Vicenza e il Veneto, voglio esprimerVi la mia grande riconoscenza e gratitudine.

Desidero rendere omaggio ai tanti Alpini che sono caduti nell’adempimento del proprio dovere, in Patria e all’Estero. Il mio pensiero commosso e grato va a loro, che hanno sacrificato la vita per tener fede al giuramento prestato e per garantire la sicurezza di tutti gli Italiani. A loro che hanno lavorato con sacrificio ed onore per costruire quel sogno di pace, che è il motto della manifestazione di quest’anno.

Un sincero augurio di successo per lo svolgimento della 95ª Adunata Nazionale Alpini, alla quale mi unisco per poter celebrare insieme a Voi il coraggio, lo spirito di sacrificio, i valori e le tradizioni che da sempre contraddistinguono gli Alpini.