«C’è bisogno
di maggiore
responsabilità»

Mi ha molto impressionato (ma purtroppo non è la prima volta) l’ennesimo atto di intolleranza e spregio degli elementari diritti umani (almeno per me e per quelli che la pensano come me) di Goro e Gorino. Ma come si fa a fare le barricate con tanto di “grigliate” davanti a donne e bambini affamati, scampati miracolosamente al possibile suicidio annunciato in mare? Dov’è l’umanità di queste persone con la pancia piena e gli occhi chiusi da fette di prosciutto? La grigliata è uno sfregio davanti a gente affamata e si trova di fronte solo all’odio. Cerchiamo di ragionare. Certi mass media alimentano, più o meno inconsapevolmente, che siamo vittime di una “invasione” da fermare con ogni mezzo. Ma quale invasione storicamente, e ben prima dell’Impero Romano, le invasioni, quelle sì, sono state invasioni barbariche con eserciti e armi… altro che quattro poveri immigranti che scappano dalla guerra, dalla fame e (vedi le donne) dalla torture e dalla schiavitù. Non c’è nessuna invasione dunque, ma il ripetersi, purtroppo, di cicli storici con i quali fare i conti. Invito quindi i mass media a usare termini corretti: a spiegare la differenza tra invasione (che è solo armata!) e la solidarietà verso nostri fratelli “umani” come noi.

Germano Cattelan