Vip & Curiosità

Lady Diana, 25 anni fa la morte a Parigi. William e Harry separati anche nel ricordo

Lady Diana indimenticata anche dopo 25 anni (Foto Ansa)

Il Regno Unito e il mondo oggi ricordano, dietro un velo di nostalgia e di emozioni placate dal tempo, Lady D, al secolo Diana Spencer, a 25 anni esatti dallo schianto del tunnel dell’Alma. L’incidente che il 31 agosto1997 mise fine a Parigi, nello sbigottimento di miliardi di spettatori, alla vita della "principessa del popolo", stella spentasi a 36 anni al culmine di una tragica fuga dai paparazzi assieme a Dodi al-Fayed, sua ultima fiamma. Una triste ricorrenza che il principe William e il principe Harry, all'epoca della morte della madre 15enne e 12enne, celebreranno separatamente in privato senza partecipare a eventi pubbliche. Lo ha scritto il giornale inglese Daily Telegraph, secondo il quale i due fratelli «hanno deciso di porre un limite alle loro commemorazioni pubbliche». Ma come ogni anno, turisti, visitatori, cittadini, hanno già deposto fiori da giorni fuori da Kensington Palace a Londra o vicino all'ingresso del tunnel di Parigi.

Consorte infelice del principe Carlo, eterno erede al trono ancora in attesa a 73 anni di raccogliere lo scettro da sua madre Elisabetta, Diana chiuse in quella notte di fine estate i conti con un destino scintillante eppure triste. Un destino che - bella, timida e sorridente - l’aveva proiettata agli onori delle cronache appena ventenne, sull’onda del matrimonio da fiaba del 1981 con il principe di Galles. Ma che - fra copertine glamour e tormenti sotterranei, popolarità globale e depressione nascosta, bufere tale da scuotere l’istituzione monarchica come mai prima - sarebbe sfociata troppo presto nell’epilogo fatale, che la regina, consigliata controvoglia dall’allora premier Tony Blair, seppe peraltro far rientrare con un bagno di umiltà ai margini del colossale funerale di popolo accordato a Londra alla principessa degradata. 

 

25 anni fa moriva Lady Diana

 

Diana avrebbe dovuto compiere 60 anni se fosse vissuta. Intanto, sullo sfondo, una serie tv di enorme successo planetario come The Crown (il prosieguo della serie prodotta da Netflix si concentrerà sul periodo attraversato dalla monarchia negli anni Novanta e, inevitabilmente, sulla tragica scomparsa di Diana), il film Spencer di Pablo Larraín, con l'attrice Kristen Stewart, dedicato allo stato psicologico ed emozionale della principessa suggerisce un racconto della sua avventura e altre pellicole e documentari che si sono concentrati sulla morte della principessa. Oggi, però, ne arriva un altro nuovo di zecca: Diana - L'ultima verità che andrà in onda in prima visione assoluta stasera, mercoledì 31 agosto, alle 22 su Crime+Investigation (Sky) e cercherà di capire cosa è stato trascurato e cosa poteva essere approfondito di quella fatidica notte. Nel documentario, Mark Williams-Thomas, ex-ispettore di polizia e giornalista d’inchiesta, analizza tutte le circostanze della morte di Diana Spencer, rivelando retroscena e segreti.