Vip & Curiosità

Justin Bieber vende i diritti delle proprie canzoni per 200 milioni di dollari

Justin Bieber ha venduto i diritti musicali sul suo catalogo di canzoni per 200 milioni di dollari. Lo riporta il Wall Street Journal. La star del pop ha firmato con Hipgnosis Songs Capital, sostenuta da Blackstone, e segna l’ennesima acquisizione di un catalogo musicale di successo, così come avvenuto per altri artisti come Bruce Springsteen e Bob Dylan. L’accordo è stato annunciato da Hipgnosis oggi (ma senza rivelare i dettagli della vendita anticipati dal Wsj), e copre l’intero catalogo di Bieber prima del 31 dicembre 2021 pari a 290 brani pubblicati.

Con l’accordo concluso, Hipgnosis ottiene la quota di diritti di Bieber in alcuni dei suoi più grandi successi, tra cui «Baby», «What Do You Mean», «Sorry» e «Love Yourself». Con oltre 150 milioni di dischi venduti, Bieber è uno degli artisti discografici più venduti di tutti i tempi.