Il post

Polemica dopo il post di Heather Parisi: «Non mi vaccino». La stoccata di Burioni: «Si ammala e si attacca... al tram»

Il post su Instagram di Heather Parisi, in foto con il marito, l'arzignanese Umberto Maria Anzolin
Il post su Instagram di Heather Parisi, in foto con il marito, l'arzignanese Umberto Maria Anzolin

È polemica dopo le affermazioni di Heather Parisi sul vaccino: «In Italia sarò derisa ed emarginata, e molti, in assoluta malafede, mi definiranno “novax” ma io e la mia famiglia non faremo il vaccino; perché è fuor di dubbio che si tratta di un vaccino sperimentale di cui non si hanno avuto modo di vedere gli effetti nel breve, nel medio e nel lungo periodo».

La provocazione su Instagram della soubrette, che da anni vive ad Hong Kong con i figli e il marito, l'imprenditore arzignanese Umberto Maria Anzolin, non è passata inosservata. Dopo aver vagliato le argomentazioni della showgirl per primo è arrivato il tweet dell' infettivologo Roberto Burioni: «Heather Parisi dice no al vaccino e si prepara a subire attacchi? Più che essere attaccata se non fa il vaccino e si ammala, si attacca. Al tram».

 

 

 

Nonostante la distanza la ballerina, coreografa e regista è stata spesso al centro di polemiche in Italia, soprattutto via social. «Molti mi hanno chiesto qual è la situazione del vaccino in Cina e a Hong Kong e cosa faremo io e la mia famiglia. Qui - continua nel suo post su Instagram - il vaccino sarà disponibile forse a gennaio e forse verrà data la possibilità di scegliere quale vaccino. Io e la mia famiglia non lo faremo. Purtroppo, nella società di oggi, la libertà e la tolleranza hanno ceduto il posto alla prevaricazione e alla violenza. Ma se questo è il prezzo da pagare per difendere l'ennesima violazione di un diritto inviolabile, lo faccio senza esitazione».

 

 

 

Tante le reazioni su Instagram e sui social dei follower di Heather Parisi. C'è chi scrive: «Potevi evitare di fare questa campagna no vax. Chi se ne frega di quello che fai tu, ma la tua notorietà può indurre qualcuno a non vaccinarsi, e magari a morire» e ancora «Nessuno ti costringe cara Heather, ma potevi tenertelo per te». E chi la butta sull'ironia. Ma c'è anche chi difende la posizione della Parisi: «D'accordo con te, io per il momento non lo faccio. Abbiamo tutti il diritto di scelta» e ancora «Io la penso come te. Ma in Italia, quelli che dicono di fare il vaccino, sono i primi che nn lo faranno!».

# Sposta il focus sul parent