Italia

Coronavirus, Berlusconi dimesso dal San Raffaele «L'ho scampata»

.
Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

L'ex premier Silvio Berlusconi è stato dimesso oggi dal San Raffaele di Milano dove era ricoverato da giovedì 3 settembre dopo essere risultato positivo al test Covid-Sars2. 

Berlusconi resterà in isolamento, secondo quanto si è appreso probabilmente nella sua residenza di Arcore, fino a quando non avrà un secondo tampone negativo. L'ex premier era stato ricoverato nella notte del 3 settembre al San Raffaele di Milano dove ha quindi trascorso 12 giorni

 

«Prima di ammalarmi avevo lanciato il mio appello a non sottovalutare il pericolo e a mantenere alta la soglia d’attenzione, rispettando rigorosamente le regole e le prescrizioni sanitarie. Questo è un dovere verso noi stessi, ma anche verso la collettività. Ho provato in prima persona che fino a quando la circolazione di questo virus non sarà debellata, ognuno è esposto al rischio di essere contagiato e di contagiare gli altri. Questo è tanto più grave per le persone fragili per età e condizioni di salute. Per questo rinnovo a tutti l’appello alla massima responsabilità personale e sociale». Lo ha detto il presidente di Fi Silvio Berlusconi, all’uscita dall’ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato lo scorso 3 settembre per le complicanze legate alla sua positività al Coronavirus. «Il mio pensiero va alle persone malate di Covid e alle loro famiglie. Ho condiviso l’angoscia e la sofferenza di chi sta male, dei famigliari di chi ha perduto una persona cara. Il mio pensiero va ai medici e al personale sanitario in prima linea», ha aggiunto.