Viaggi e turismo

Procida, il turismo "lento" post pandemia nell'isola eletta Capitale della Cultura 2022

Procida la Capitale Italiana della Cultura per il 2022
Procida la Capitale Italiana della Cultura per il 2022

Sarà l’isola di Procida la Capitale Italiana della Cultura per il
2022
. «La designazione della capitale italiana della cultura per il 2022 è un segnale per il futuro, per la ripresa. Nel 2022 saremo tornati alla normalità e la cultura e il turismo torneranno importanti e fortissimi come lo erano prima della pandemia» ha commentato il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini,

Procida, la più piccola delle isole del Golfo di Napoli, è la prima isola ad aggiudicarsi il titolo. Determinante per la vittoria è stato il programma presentato e che comprende 44 progetti culturali, 330 giorni di programmazione, 240 artisti, 40 opere originali e 8 spazi culturali rigenerati tra cui quello dell’ex carcere di Terra Murata. Con l’evocativo slogan «La cultura non isola», il progetto è ispirato all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite sulla sostenibilità ed è il frutto di un percorso che ha coinvolto la popolazione poichè centrato su un modello di vita urbana attiva, orientata alla cultura e ai desideri della
comunità.

Per Agostino Riitano, direttore della candidatura procidana e
già project manager dell’area cultura di Matera 2019, «il nostro
tema, individuato prima della pandemia, è ancor più necessario
in questi tempi di isolamento casalingo in cui la cultura è
stata ed è fondamentale. Procida è oggi un laboratorio culturale
di felicità sociale
, che ha puntato sulla co-creazione di eventi
e punta su un turismo lento e di ritorno, in cui il visitatori
diventi cittadino. Mi piace sottolineare che quest’isola ha poco
più di 10.000 abitanti eppure ha il doppio di follower sui
profili social della candidatura, la cultura veramente avvicina
e non isola».