A cura di Assocontact

Telemarketing selvaggio, il decalogo per difendersi dalle telefonate fraudolente

Foto Ansa
Foto Ansa

Tutelare i diritti dei consumatori, troppo spesso vessati dalle chiamate di Call Center che operano in modo fraudolento, ma anche quelle aziende che invece scelgono di aderire a regole chiare e trasparenti. È con questi obiettivi che Assocontact, l'associazione nazionale che riunisce 65 imprese di business process outsourcers, insieme con l’Osservatorio Imprese e Consumatori, ha sviluppato nuovi strumenti, anche frutto di confronti con l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, per monitorare, intercettare e segnalare comportamenti scorretti. 

 

Fra le varie iniziative il primo decalogo per i consumatori in materia di telemarketing. Dopo il codice di autoregolamentazione che le imprese del settore si erano date nel 2018, arriva così un nuovo strumento per dare credito ai contact center affidabili che rispettano le regole e liberarsi degli altri. Ecco i dieci suggerimenti:

1. Il numero che ti contatta deve essere “in chiaro” (c.d. numero non anonimo)
2. L’operatore deve specificare da dove chiama (Italia, Europa, Extra EU) e deve presentare se stesso, il Contact Center per cui lavora e il Brand per cui sta chiamando con chiarezza e cortesia
3. L’operatore deve informarti di quali siano i tuoi diritti in materia di privacy (ad esempio del fatto che puoi opporti al trattamento, richiedere di cancellare i tuoi dati, etc.) e di dove puoi prendere visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali.
4. L’operatore è al tuo servizio; se gli chiedi da dove ha preso il tuo numero, deve risponderti in modo chiaro ed esaustivo; se gli chiedi di cancellare il tuo contatto dalle liste, lui può e deve farlo.
5. Il numero che ti ha contattato deve essere richiamabile e deve essere chiaro a quale Contact Center corrisponda.
6. Il numero che ti ha chiamato e il nome del contact center deve essere iscritto nel Registro Operatori Comunicazione (R.O.C.).Qui il link per verificarlo: https://www.agcom.it/elenco-pubblico
7. La voce che ti contatta non può essere una pre-registrazione
8. L’operatore, qualora tu aderisca all’offerta, deve sempre chiarire le modalità di recesso.
9. Presta sempre attenzione quando dopo aver risposto alla telefonata trascorrono alcuni secondi in silenzio, dall’altra parte non risponde nessuno e viene attaccato il telefono.
10. Attenzione anche quando vieni contattato da un operatore che si qualifica come Ufficio per la Tutela del consumatore o Autorità di vigilanza o esercita pressioni facendo leva su conseguenze di natura legale.

 

«Il modo migliore per proteggere i propri diritti è averne consapevolezza - il commento di Lelio Borgherese, presidente di Assocontact -. Il Decalogo è una bussola per i consumatori ma soprattutto uno strumento per distinguere chi opera nel rispetto della legge e chi no, chi porta valore e chi il valore lo sottrae ai cittadini e ai consumatori; è uno strumento che usato insieme alla Camera di Compensazione speriamo ci aiuti a mettere in fuorigioco i criminali».