Gli orari e come vederla

Dopo tre anni torna l’eclisse totale di Luna visibile dall’Italia

La Luna di maggio protagonista del cielo: uno spettacolo che la Luna dei fiori offrirà nella mattinata di lunedì 16. Per questione di qualche ora, tecnicamente non sarà una SuperLuna che invece si verificherà martedì 17, arrivando a toccare la minima distanza di 360.299 km da noi, risultando così l'8-10% più grande della media.

Considerata la prossimità del perigeo, sarà comunque una Luna imponente, quella di lunedì 16 maggio, a rinnovare il suo legame con la Terra e il Sole e a dare vita all'eclissi totale di Luna, fenomeno parzialmente osservabile, che da sempre suscita curiosità e stupore anche tra non addetti ai lavori. L'orario non è dei più comodi, considerato che il nostro satellite entrerà nella zona di penombra proiettata dalla Terra alle 3.30 del mattino, mentre la fase di totalità inizierà non prima delle 4.28, quando la Luna inizierà a entrare nel cono d’ombra che via via la oscurerà fino a raggiungere la totalità alle 6.11. Un orario quest'ultimo che non consentirà di apprezzare la fase di totalità dell'eclissi: il Sole sorgerà infatti alle 5.49, mentre la Luna scivolerà verso l'orizzonte per tramontare poco prima delle 6, alle 5.45. Meritevole di osservazione sarà il lento progredire del fenomeno, visibile verso sud ovest.

Le tappe dell'eclissi:

- inizio eclissi penombrale h 3.32
- inizio eclissi parziale h 4.28
- inizio eclissi totale h 5.29
- massimo eclissi h 6.11
- termine massimo eclissi h 6.53
- termine eclissi parziale h 7.55
- termine eclissi penombrale h 8.51

Dario Pregnolato