Salute e benessere

Vaccino allo Spallanzani, dal 24 agosto la sperimentazione sull'uomo

.
Vaccino arrivato allo Spallanzani, dal 24 la sperimentazione su uomo

Il virus fa un’impennata di contagi e l’Italia in un solo giorno torna indietro di tre mesi. Aumentano dunque i timori, ma anche la speranza affidata al vaccino: all’istituto Spallanzani di Roma sono arrivate le prime dosi "made in Italy" e dal 24 agosto partirà la sperimentazione sull’uomo, con 90 volontari tra i 18 e gli 85 anni di età.

La ricerca ha già superato i test preclinici effettuati sia in vitro che in vivo su modelli animali, «che hanno evidenziato la forte risposta
immunitaria indotta e il buon profilo di sicurezza». 

 

Secondo quanto si apprende nei giorni scorsi è giunta l'approvazione della sperimentazione da parte del comitato etico nazionale presso l'Istituto Spallanzani di Roma, e ora può quindi cominciare la fase 1 di sperimentazione sull'uomo della piattaforma vaccinale italiana, alla quale hanno collaborato l'Inmi e il Consiglio Nazionale delle Ricerche ed è stato supportato dal Ministero della Salute.

 

Il Dpcm alle porte. E mentre ci si prepara a combattere il virus con la scienza, il nuovo Dpcm è alle porte. Il premier Conte potrebbe firmare già nelle prossime ore.

«Il sistema è pronto, ci sono tre scenari a seconda di come il virus passerà: noi ci aspettiamo un passaggio lento del virus - spiega il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri - Avremo dei positivi, che non necessariamente saranno malati, visto anche che l’età media di chi si infetta è molto più bassa di quella di due mesi fa. I tre scenari rappresentano il modo in cui potrà essere messo sotto pressione il Sistema sanitario nazionale in termini di occupazione di posti letto». 

 

Le quattro regole. Alle tre regole ricordate in questi giorni dal ministro della Salute, ovvero l’uso della mascherina, la distanza e l’igiene, il vice ministro Sileri ne aggiunge una quarta che definisce altrettanto
importante: se qualcuno ha dei sintomi deve rimanere a casa e
chiamare il medic
o. Raccomandazioni che puntano ad evitare o
controllare eventuali «focolai e trasformare l’emergenza
sanitaria in urgenze locali, intervenendo in tempi rapidi».