Salute e Benessere

Vaccini, Ricciardi: «Ci sarà copertura in tutto il Paese, gestita dallo Stato»

Nessun rischio di ritardi, afferma il consigliere del ministro della Salute
La fornitura del vaccino anti-Covid verrà gestita direttamente dallo Stato
La fornitura del vaccino anti-Covid verrà gestita direttamente dallo Stato

«Avremo sicuramente la copertura per tutto quello che serve per il Paese». Così, sui vaccini anti-Covid destinati all’ Italia, Walter Ricciardi, docente di Igiene all’Università Cattolica di Roma e consigliere del ministro della Salute, intervenendo al talk di La7 condotto da Myrta Merlino. E, rispondendo a una domanda, Ricciardi non vede nessun rischio ritardi sottolineando che «il vaccino antinfluenzale doveva essere comprato dalle Regioni mentre di fatto la fornitura del vaccino anti-Covid verrà gestita direttamente dallo Stato».

«L’Italia è stata insieme alla Germania, alla Francia e all’Olanda - ha spiegato Ricciardi - in prima fila per cercare di far sì che i vaccini arrivassero in Europa; non solo in Italia, quindi. Dopo di che ha stimolato l’Ue a fare i contratti: in questo momento ne sono stati firmati 5. Quindi, oltre quelli che dovrebbero arrivare all’inizio dell’anno ne arriveranno anche più avanti». E ancora:

«Abbiamo firmato e la commissione Europea ci distribuirà il 13,6% in funzione della nostra popolazione». In tal senso avremo sicuramente la copertura per tutto quello che serve per il Paese«. Questa fornitura del vaccino anti-Covid, ha concluso il consigliere del ministro della Salute «verrà gestita direttamente dallo Stato attraverso le sue articolazioni, la struttura commissariale e il ministero della Salute».

# Sposta il focus sul parent