Prova per la prima volta una protesi al braccio, l'emozione del bimbo: «Posso tenerla?»

.
La gioia del bimbo che prova la protesi: «Posso tenerla?»

«Ammazza mamma, posso tenerla?». Una spontaneità spiazzante e commovente quella del piccolo Giulio quando, per la prima volta, riesce in quel semplice movimento di aprire e chiudere la mano a lui sin qui sempre precluso.

 

Giulio è un bambino di 3 anni di Pomezia nato senza una parte del braccio destro. La madre ha creato una pagina Facebook chiamata "Giulio e l'Agenesia del Braccio" e nei giorni scorsi ha pubblicato un video che immortala il piccolo alle prese per la prima volta con Energy, una nuova protesi Mio-elettrica di Itop Spa Offcine Ortopediche (GUARDA IL VIDEO). «Il momento nel quale Giulio capisce che da solo può aprire e chiudere la mano è davvero emozionante», scrive la mamma su Facebook.

 

Prima un grosso «oooh» di stupore, poi quel commovente «posso tenerla?». «Sia io che il tecnico ortopedico Daniele Zenardi restiamo sorpresi dalla reazione del piccolo - prosegue la mamma su Facebook -. Per molti può essere un semplice movimento meccanico, ma per chi non ha la mano è un miracolo».