Vicenza

"Match at home", un test salivare per diventare donatore di midollo

Ora basta un test salivare per entrare nel Registro dei donatori di midollo osseo, anziché il classico prelievo del sangue. Un metodo non invasivo per un gesto che può salvare la vita. Parte la Vicenza e si estenderà al Veneto la nuova metodologia di tipizzazione per diventare potenziali donatori «di vita», con un kit salivare che sarà recapitato direttamente a casa. Il progetto pilota in Veneto Match At home intende portare sempre più giovani, dai 18 ai 35 anni, ad un gesto altruistico come quello della donazione del midollo osseo.
Il progetto nazionale avviato a settembre 2021, ha già coinvolto 4 regioni: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Liguria. Ora entra in scena anche il Veneto, che ha comunque già sperimentato lo scorso anno il metodo con la città di Vicenza, attraverso l’attività di Admo Veneto. Da ottobre 2021, nella città berica si sono registrati 6 aspiranti donatori contattati e risultati idonei al colloquio anamnestico on-line con il medico, un aspirante donatore che ha eseguito la tipizzazione HLA ed è stato inserito nel Registro Nazionale IBMDR. Nel 2022 fino ad oggi gli aspiranti donatori che hanno effettuato il colloquio anamnestico on-line con il medico sono 19, 11 i donatori che hanno eseguito anche la tipizzazione HLA e 8 quelli in attesa di ricevere il kit. Negli ultimi mesi infine sono 26 i donatori che si sono pre-iscritti nella piattaforma Admo e sono già programmati per il colloquio on-line con il medico.