L'EVOLUZIONE DEI PAZIENTI NEGLI ULTIMI ANNI

Disabilità ortopediche  e neurologiche

Disabilit&#224; ortopediche <br />e neurologiche
Disabilit&#224; ortopediche <br />e neurologiche

Attualmente nell'ospedale di Lonigo vengono trattati pazienti con disabilità neurologica e ortopedica, con trattamento riabilitativo intensivo (codice 56) ed estensivo (codice 60).
La recente evoluzione epidemiologica delle disabilità ortopediche e neurologiche evidenzia come stia progressivamente aumentando la popolazione con esigenze riabilitative, sia per l'incremento della aspettativa di vita sia per i progressi della medicina che ora fornisce la possibilità di ottenere un adeguato recupero funzionale anche in pazienti che in passato erano destinati a portarsi addosso per il resto della vita disabilità non modificabili.
Negli ultimi anni abbiamo assistito, infatti, ad un aumento di pazienti che ha potuto giovarsi di un trattamento riabilitativo per esiti di lesione neurologica centrale (soprattutto ictus cerebrale), di frattura del femore e di protesi di arto, anche se anziani di età molto avanzata o con importanti patologie.
Le schede regionali, come ormai noto, prevedono per l'ospedale di Lonigo che diventi polo riabilitativo provinciale, con un sensibile aumento dei posti-letto.
E' presumibile quindi che, tenendo conto dell'evoluzione epidemiologica e della necessità di rispondere alle esigenze riabilitative provinciali, le attività di ricovero per pazienti con disabilità ortopedica e neurologica raddoppino.
Attualmente vengono ricoverati circa 600 pazienti all'anno. Si dovrebbe arrivare a 1200: un raddoppio dell'attività che già di per sè rende l'idea del salto di qualità a cui sarà chiamata la struttura.