Moto

Ecobonus, riaprono le prenotazioni per moto e scooter elettrici. Ecco come ottenere lo sconto

Via alle domande dalle 10 di mercoledì 19 ottobre, grazie allo stanziamento di ulteriori 20 milioni di euro. Tutte le modalità per registrarsi e ottenere lo sconto.

Si apre una nuova finestra per gli Ecobonus, in particolare per gli incentivi dedicati all'acquisto di moto e motorini elettrici: dalle 10 di domani, mercoledì 19 ottobre, infatti, riapre per i concessionari la piattaforma ecobonus.mise.gov.it . I nuovi stanziamenti sono stati decisi dopo il grande successo riscosso da questi incentivi nei mesi scorsi. 

Stanziati dal Mise altri 20 milioni di euro

Per le agevolazioni il Ministero dello Sviluppo economico rende disponibili ulteriori 20 milioni di euro per l’anno 2022, così come previsto dal decreto semplificazioni. Il contributo, rivolto a coloro che acquistano un veicolo elettrico nuovo (moto e motorini) delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e, verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto: 30% per gli acquisti senza rottamazione e 40% per gli acquisti con rottamazione.

Chi può accedere al bonus per una moto elettrica nuova

Il veicolo da rottamare deve essere di proprietà di chi effettua l'acquisto, intestato da almeno 12 mesi. Oppure può essere di proprietà di un familiare convivente.

L'iter per ottenere il bonus

L’iter per ottenere l'Ecobonus non sarà diverso rispetto a quanto avvenuto fino ad ora. Il concessionario dovrà innanzitutto registrarsi alla piattaforma del Mise e procedere con la prenotazione del contributo per ciascun veicolo. In base alla disponibilità del fondo, riceverà conferma della prenotazione effettuata e potrà dunque riconoscere al proprio cliente il bonus attraverso la compensazione del prezzo d’acquisto.

Sarà poi il costruttore o l’importatore del mezzo a rimborsare al concessionario il contributo erogato, in cambio della documentazione utile a recuperare l’incentivo sotto forma di credito d’imposta.