Moda & tendenze

Sdoganato dagli influencer, tra lockdown e smart working ma col pigiama giusto

Il pigiama sdoganato da influencer e celebrity come Gianluca Vacchi
Il pigiama sdoganato da influencer e celebrity come Gianluca Vacchi

Italia divisa a colori, come il semaforo. Nel frattempo la nostra permanenza in casa torna ad aumentare in termini di ore, tra smart working e serate casalinghe. E con essa anche l'utilizzo dei pigiami, il capo più intimo del guardaroba, che tanto dice di noi anche se in pochi lo vedono. La mise per andare a dormire non va sottovalutata ma è anche vero che molti uomini vedono i pigiami da uomo come il perfetto homewear, ossia un abbigliamento da indossare anche per stare comodi in casa a rilassarsi sul divano davanti alla tv. Proprio per questo, ormai, un pigiama, classico o sportivo che sia, è diventato un indumento indispensabile e immancabile nel cassetto della biancheria di ogni uomo.

Il pigiama è un capo d'abbigliamento da non trascurare seducente per entrambi, confortevole e cool se abbinato a vestaglie per una colazione a letto, un brunch in casa nel week-end o una serata sul divano. Aboliti quelli di flanella e di pile, piuttosto senza.

 

LE CELEBRITY IN PIGIAMA. Sdoganato da influencer e celebrity è diventato un look cosy e chic. Gianluca Vacchi e David Beckham, con la sua Victoria, da sempre amano sfoggiarli persino in pubblico. Pantaloni tall e casacca a V con bottoni un classico su cui non si può sbagliare soprattutto se a tinta unica. Fra tutti quelli di Charvet brand storico parigino di camiceria e cravatte di seta che da più di un secolo ne produce di spettacolari e che i più audaci fashion victim indossano anche nelle cene privè.

 

COME INDOSSARLO. Il pigiama non deve diventare la divisa da lavoro da casa. Il pigiama non va mai indossato con i pantaloni infilati sopra la casacca. Non abbinare con i calzini lunghi scuri optare per un calzino in spugna bianco a tre linee come quelle di Adidas che sdrammatizza il tutto se il tessuto è in cotone. Scalzi se in tessuto di raso o di seta. Nè canotte a costine, né magliette della salute, né t-shirt a stampe sotto la maglia del pigiama. Mai indossarlo prima delle 23 da solo. Con vestaglia bene alle 22. 

Il colore a tinta unica da' sempre un bel tono di personalità soprattutto se grigio antracite. Il fantasy e i colori sgargianti fanno troppo Peter Pan e sono sconsigliati. Righe e quadretti troppo seriosi creano un mood da pantofolaio. I più chic abbinati a vestaglie.