Moda & Tendenze

Orto in balcone
Il sogno del 62 per cento
degli italiani

.
È boom di orti sul balcone.
È boom di orti sul balcone.

L'"urban gardening", la coltivazione di ortaggi e aromi su balconi e terrazzi, va ben oltre il basilico piantato fuori dalle finestre. Si tratta, invece, di veri e propri orti pensili con irrigazione dover veder crescere pomodori, insalatina, zucchine e rapanelli. Un hobby che, secondo Coldiretti/Ixe' soddisfa il sogno di 6 italiani su 10 (62 per cento), sopratutto dopo setimane di chiusura forzata tra le mura domestiche.

La moda del "giardinaggio cittadino" ha ritrovato vigore proprio in tempo di Covid-19. A causa della quarantena la gente ha più tempo, che passa spesso in balcone, confermano il giardinieri. È quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti, che registra un'impennata degli acquisti non solo di piante e fiori, ma anche di semi e fertilizzanti in supermercati e vivai che in molti casi si sono organizzati anche per la vendita a domicilio.

Ovviamente un po' di spazio sul terrazzo, è necessario. Serve inoltre terra di buona qualità e non dimenticarsi mai di innaffiare.

 

Le piantine più richieste sono quelle di insalata, semplici da coltivare e rapide a crescere, garantendo il raccolto dopo appena 40 giorni con un costo di soli pochi centesimi di euro. Molto gettonate anche le piantine mignon di pomodoro. Ma c'è che da scegliere anche tra cetrioli, melanzane e peperoncini piccanti dalle mille forme. Si tratta in alcuni casi di varietà nane ottenute naturalmente attraverso incroci, fa sapere la Coldiretti. In altri, sono prodotti dell'orto che si adattano a crescere anche in spazi ridotti come i vasi, oppure in supporti che si sviluppano in verticale.