Game

Ci siamo, Fortnite
è tornato lanciato
da una trovata geniale

.
Un frame di Fornite Capitolo 2
Un frame di Fornite Capitolo 2

Il gioco campione di incassi, ormai passato alla storia per essere il più scaricato di sempre, è sicuramente Fortnite di EpicGames. Pochi giorni fa è stata lanciata l'undicesima stagione, da quando il gioco è partito con il battle royale gratuito nel 2017, e, ancora una volta, Fortnite è riuscito a catalizzare l'attenzione di tutti i media del pianeta.

 

Allo scadere delle scorse stagioni era ormai consuetudine che tutte le persone connesse e in partita, assistessero live a dei filmati che introducevano l'inizio della successiva, ma questa volta, dopo il lancio di un missile su una meteora che incombeva bloccata nello spazio-tempo, l'intera mappa di gioco, e giocatori annessi, sono stati risucchiati in un enorme buco nero. Nulla di eccezionale se non si considera il fatto che tale buco nero è rimasto nello schermo di tutti i players del mondo per quasi 48 ore, senza permettere a nessuno di giocare.

 

LA TROVATA. L'attenzione dell'utenza mondiale su questo fenomeno, ovvero che il gioco più giocato al mondo fosse offline, ha scatenato milioni di reazioni sui social, tanto che i quotidiani di ogni nazione hanno scritto e riscritto su questo fenomeno. Chiaramente si è trattato di una gigantesca opera di marketing, Fortnite era arrivato a una svolta ed era necessario un cambio mappa, ma anziché rifare il gioco con un nuovo portale, gli sviluppatori hanno pensato bene di tenere tutto segreto e generare un "hype", un'eccitazione, per tenere tutti col fiato sospeso. Questa trovata passerà alla storia come una delle migliori tecniche commerciali mai realizzate nel mondo del gaming e non solo, per la prima volta un gioco offline con lo schermo nero ha tenuto incollati 1 milione e 700 mila persone per due giorni in totale. Cifre da capogiro, il gioco però è abituato a tale risonanza mondiale. Dopo il rilascio della patch, solo in Italia si sono toccati i 4 milioni di download nelle prime 6 ore.

 

LE MODIFICHE. Come anticipato, c'è una mappa totalmente nuova da esplorare, tantissime le aggiunte e i dettagli, luci e ombre ottimali e, finalmente, un suono 3d ottimale. Inoltre sono disponibili i motoscafi, novità assoluta è il fatto di poter nuotare nell'acqua e poter pescare dai fiumi oggetti e attrezzatura utile per la partita. I modelli base sono stati rifatti da zero, il levelling è più intuitivo e l'occlusione con le unità è stata perfezionata. Erano appunto tutte modifiche ormai necessarie e anche questa volta il capitolo 2 di Fortnite ha saputo rinnovarsi egregiamente.