Start up di due giovani imprenditori veneti

Marketing digitale, per la padovana Noonic boom di fatturato in tre anni

.
Nunzio Martinello e Nicola Possagnolo
Nunzio Martinello e Nicola Possagnolo
Nunzio Martinello e Nicola Possagnolo
Nunzio Martinello e Nicola Possagnolo

Un fatturato passato da 309mila euro nel 2015 a 2 milioni 273mila euro nel 2018, con un tasso di crescita annuale composto (Cagr) pari al 94,45%: sono i numeri che incoronano Noonic tra i primi «Leader della crescita 2020» nell’omonima classifica stilata dal Sole 24 Ore e da Statista.

 

La tech company attiva tra Padova, Milano, Londra e Bangalore guadagna la 29esima posizione tra le 400 piccole e medie imprese italiane che hanno ottenuto la maggiore crescita di fatturato tra il 2015 e il 2018, e si posiziona addirittura quarta tra quelle attive nel settore Tecnologia. Il Cagr misura il tasso di rendimento di un investimento per un periodo di investimento. Nel triennio preso in esame si segnala anche il balzo nel numero dei dipendenti, passati da 1 a 12. Noonic, fondata da due giovani imprenditori veneti, il trevigiano di Castelfranco Veneto Nicola Possagnolo e il padovano Nunzio Martinello, entrambi classe 1989, offre servizi di consulenza e supporto alla digital transformation ad aziende e startup.

 

«Il marketing digitale, se fatto bene e in grado di portare cioè risultati tangibili, sta aprendo delle frontiere senza limiti e questi risultati lo stanno a dimostrare - commentano i co-founder di Noonic Nunzio Martinello e Nicola Possagnolo –. Siamo particolarmente orgogliosi di aver raggiunto il quarto posto tra le aziende del settore tecnologico che ogni giorno ti sfida a tenere il passo dell’innovazione. Un segnale incoraggiante, che ci spinge ad avere obiettivi ancora più ambiziosi per il futuro».

Suggerimenti