Al via giovedì 19 novembre

Salute, 5G e clima, i grandi temi che aprono il Festival del Futuro

.
Sabrina Baggioni e Andrea Crisanti
Sabrina Baggioni e Andrea Crisanti
Sabrina Baggioni e Andrea Crisanti
Sabrina Baggioni e Andrea Crisanti

Venti ospiti nella prima giornata di Festival del Futuro Digital Edition, un confronto a tutto campo sulle grandi sfide che ci aspettano, in streaming web grazie a un nuovo format. Il conto alla rovescia è quasi terminato: giovedì 19 novembre inizia l’evento promosso da Gruppo editoriale Athesis, Eccellenze d’Impresa e Harvard Business Review, dal titolo «Disegnare il nuovo mondo», trasmesso in diretta streaming sui siti del Festival del Futuro (festivaldelfuturo.eu), dei quotidiani L’Arena, Il Giornale di Vicenza e Bresciaoggi, delle tv TeleArena e TeleMantova e di Radio Verona, oltre che sulle rispettive pagine Facebook e sul sito dell’agenzia Ansa.

 

IL PROGRAMMA DI GIOVEDI 19 NOVEMBRE. Il Festival ha inizio giovedì 19 novembre alle 11 con i saluti del Presidente del Gruppo editoriale Athesis Gian Luca Rana, del Presidente di Confindustria Verona Michele Bauli, del Presidente di Veronafiere Maurizio Danese, del sindaco di Verona Federico Sboarina e del Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia.

Alle 11.30 il primo panel “La sfida globale della salute”, in collaborazione con Università di Verona e Humanitas, con Giuseppe Lippi, Professore di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica all’Università di Verona, Francesca Pasinelli, Direttore generale di Telethon, Luciano Ravera, CEO di Humanitas, e Andrea Crisanti, Ordinario di Microbiologia e Microbiologia Clinica all’Università degli Studi di Padova.

Alle 12.30 primo keynote speech del festival sulla grande sfida della tecnologia 5G, a cura di Sabrina Baggioni, 5G Program Director di Vodafone.

Alle 13.30 si prosegue con il panel “5G applicazioni e possibili scenari”, in collaborazione con Confindustria Vicenza. Dialogano Filippo Miola, Delegato Innovazione e Fabbrica 4.0 di Confindustria Vicenza, e Stefano Quintarelli, imprenditore IT, membro AI European Expert Group, Presidente comitato direttivo AGID.

Alle 14.30 si cambia tema con il panel “Il cambiamento climatico: la sfida della sostenibilità comincia ora”, in collaborazione con Asvis e Futura Network, con Donato Speroni, segretario generale di ASviS, Roberta Marracino, Head of Group ESG Strategy & Impact Banking di UniCredit, Federico Fraboni, Sustainability Manager di Calzedonia Group, Carlo Alberto Pratesi, Professore ordinario di Marketing, Innovazione e Sostenibilità all’Università Roma Tre, e Daniela Bernacchi, Segretario Generale di Global Compact Network Italy.

“Tra digital e sostenibilità: una nuova traiettoria per le aziende” è il panel in agenda alle 15.45, in collaborazione con Confindustria Verona. Ne discutono Giovanni Todaro, Chief Digital Officer di IBM Italia, Andrea Calabrese, Responsabile Commerciale Canale End User, Area Nord Est, di Schneider Electric, Fabio Orlandi, Logistics Director di Coca-Cola HBC Italia Srl, e Francesca Milani, Responsabile di SpeedHub – Digital Innovation Hub.

Alle 16.30 l’ultimo panel della giornata: “Nuovi orientamenti per anticipare e gestire crisi ed emergenze”, in collaborazione con la Commissione Europea. Protagonisti Mario Nava, Direttore Generale per le riforme della Commissione Europea, Enrico Giovannini, Portavoce di ASviS, Maria Pierdicchi, Presidente di Nedcommunity, e Massimo Gaudina, capo della rappresentanza della Commissione Europea a Milano.

 

PARTNER E PATROCINI. Il Festival del Futuro gode del patrocinio della Commissione Europea e di importanti enti che ne testimoniano il radicamento nel territorio: la Regione Veneto, i Comuni e le Camere di Commercio di Verona, di Vicenza e di Brescia patrocinano il festival, le Confindustrie di Verona, Vicenza e Brescia ne sono partner istituzionali. Le Università di Verona e di Padova figurano tra i partner scientifici dell’evento, a fianco di istituzioni che garantiscono la solidità dei contenuti del festival: Humanitas, ASviS – Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, Futura Network, Commissione Europea, Istituto Italiano di Tecnologia, Politecnico di Milano, 30% Club Italy, SheTech, Università Bocconi, Luiss, Oxford Economics, Food Trend Foundation e Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Il festival è patrocinato anche da InnovUp - Italian Innovation & Startup Ecosystem, la principale Associazione dell’ecosistema dell’innovazione in Italia. Veronafiere è hosting partner dell’evento, Pastificio Rana ne è main partner, mentre i platinum partner sono Banco BPM e Cattolica Assicurazioni. I gold partner sono Calzedonia Group, UniCredit, VIVIgas Energia e Volkswagen Group Italia; i silver partner Camozzi Group, Grownnectia, Hdemy Group, OCTO Telematics, PwC e Studio Torta; i supporting partner Bergen, Clinica San Francesco, CUBI e Hinowa. L’agenzia Ansa, media partner, garantirà un’ampia e costante copertura all’evento.