GARDA

Divertimento assicurato con l'assalto alla cuccagna

Domenica speciale il 17 agosto. Il mattino si recupera il mercato settimanale cancellato oggi mentre, nel pomeriggio alle 18, scatta un divertente appuntamento.
Davanti al municipio torna la tradizionale competizione ultracentenaria «Ciapàr la Cucàgna», ossia il Palo della Cuccagna, manifestazione ludico sportiva organizzata dal Comune. È un evento legato ad antiche tradizioni gardesane che gli adulti annoverano tra le memorie di infanzia e che, una volta, si teneva in luglio in onore di San Luigi, patrono dei giovani. La prima edizione documentata risale al 1913 e fu organizzata in occasione della visita del vescovo al paese.
Solitamente i pali sono posti in verticale e ci si arrampica per raggiungere e strappare la bandierina che sta in cima. A Garda, invece, il palo della cuccagna è in posizione orizzontale sull'acqua, ben insaponato e mette in seria difficoltà chi deve sempre agguantare il fatidico drappo colorato, posto all'apice degli 8 metri dello scivolosissimo traliccio. È un'impresa che vede quasi tutti i partecipanti finire in acqua tra rocamboleschi tuffi e improbabili peripezie per non cadere. In ogni caso chi la dura la vince: si prova e si riprova fino ad acciuffare la bandierina. I premi però valgono l'impresa e saranno numerosissimi: probabilmente nessuno andrà a casa a mani vuote. B.B.

Tutte le sessioni